ARGeNtWEB

Flash-Jus

Al via il nuovo Decreto Sicurezza

Il 22 ottobre è entrato in vigore il nuovo Decreto Sicurezza che conta 16 articoli e che modifica profondamente i precedenti decreti, introducendo molteplici novità soprattutto in materia penale.
In particolare, viene introdotto, all'art. 9, un nuovo reato che sanziona l'accesso indebito di dispositivi di comunicazione in carcere prevedendo la reclusione da 1 a 4 anni per chiunque procuri a un detenuto un telefono o dispositivo comunque idoneo alla comunicazione.
Vengono, inoltre, aumentate le pene previste per il reato di rissa. La forbice edittale passa dai 3 mesi a 5 anni, previsti prima del decreto, ai 6 mesi a 6 anni previsti attualmente e questo al fine evidente di contrastare il dilagare di forme di devianza a base violenta.

n° 1711 - giovedì 22 ottobre 2020
vai alla fonte Altalex
tag Novità normative | Detenuto | Sicurezza | Diritto penale



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0