ARGeNtWEB

Flash-Jus

Buongiorno Vitaminic: 9 mesi di reclusione ai dirigenti

Arriva la sentenza di primo grado per la vicenda Buongiorno Vitaminic. Il Tribunale di Milano ritenendo l'indirizzo e-mail a tutti gli effetti dato personale, ha considerato illecito l'invio massivo di newsletters pubblicitarie da parte dell'azienda. In base a tali circostanze l'amministratore delegato e direttore finanziario (all'epoca responsabile del trattamento dei dati) di Buongiorno Vitaminic, sono stati condannati in primo grado a nove mesi di reclusione, con sospensione della pena.

n° 182 - giovedì 23 dicembre 2010
vai alla fonte Punto Informatico
tag Internet | ICT | Codice privacy | Consenso | Dati personali | Spam | Tutela dei dati personali



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0