ARGeNtWEB

Flash-Jus

Pagamenti in nero, il Fisco alla scoperta degli elenchi societari

Il ritrovamento da parte della Guardia di Finanza di documenti extra contabili che "nascondono" pagamenti in nero, è sufficiente, da solo, a giustificare l'azione accertatrice del Fisco nei confronti dei presunti percettori delle suddette somme. Nel caso di specie, i militari, durante una verifica nei confronti di una società terza, avevano ritrovato degli elenchi di professionisti riconducibili alle attività societarie con prospetti riepilogativi di somme corrisposte nei loro confronti. Lo ha affermato la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 10493/2022.

n° 1899 - giovedì 12 maggio 2022
vai alla fonte Fisco Oggi
tag Corte di Cassazione | Fisco | Agenzia delle Entrate | Guardia di Finanza | Accertamento fiscale | Professionista



© 2004/24 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0