ARGeNtWEB

Flash-Jus

Privacy: TikTok torna sulla retta via

Lo scorso 7 luglio, il Garante della Privacy con un provvedimento di urgenza aveva "avvertito" TikTok che l'utilizzo dei dati personali archiviati nei dispositivi degli utenti per profilarli e inviare loro pubblicità, sarebbe stata in contrasto con la direttiva "ePrivacy" del 2002 e con il Codice in materia di protezione dei dati personali. Il noto social network alla fine si è cosparso il capo di cenere ed ha sospeso il passaggio al legittimo interesse come base giuridica per la pubblicità "personalizzata" per le persone maggiori di 18 anni.

n° 1921 - giovedì 21 luglio 2022
vai alla fonte Garante Privacy
tag Dati personali | Garante privacy | Social Network | GDPR | Codice privacy | Marketing



© 2004/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0