ARGeNtWEB

Flash-Jus

Fisco, alert sui falsi rimborsi

L'Agenzia delle Entrate, con un avviso pubblicato sul suo sito, ha comunicato che è in circolazione una nuova forma di falsa comunicazione messa in atto per acquisire illecitamente i dati dei contribuenti. Si tratta di "smishing", ovvero di "phishing" tramite sms: la truffa si svolge con l'arrivo di un messaggino sul telefono cellulare che, utilizzando il pretesto di un presunto rimborso fiscale, richiede al destinatario di compilare un form per verificare i propri dati e ricevere così il falso rimborso. L'obiettivo di queste comunicazioni è quello di attirare l'attenzione cercando un contatto dal quale successivamente instaurare un'azione fraudolenta.

n° 2119 - giovedì 9 maggio 2024
vai alla fonte Agenzia delle Entrate
tag Agenzia delle Entrate | Fisco | Phishing | Smishing | Truffa



© 2004/24 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0