ARGeNtWEB

Flash-Jus

Caso Ruby: il Garante fornisce un chiarimento

In merito alle recenti vicende di cronaca, da più parti si era invocato l'intervento del Garante Privacy, per tentare di arginare il fenomeno delle "fughe di notizie" nell'ambito di procedimenti giudiziari e sulle interferenze da parte degli inquirenti nella vita privata dei cittadini. L'Autorità ha tuttavia ribadito, tramite un comunicato, che il sindacato sul ricorso da parte dell'autorità giudiziaria a mezzi di prova consentiti dal codice di procedura penale - come le intercettazioni telefoniche non rientra tra le proprie prerogative.

n° 235 - giovedì 17 febbraio 2011
vai alla fonte Garante Privacy
tag Privacy | Garante | Autorità amministrative indipendenti | Codice privacy | Diritto di cronaca | Intercettazioni | D.Lgs. 196/2003



© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0