ARGeNtWEB

Flash-Jus

No al licenziamento per chi lascia il lavoro prima

Con la sentenza n. 5019 del 01/03/2011 la Corte di Cassazione ha dichiarato illegittimo il licenziamento di un lavoratore che, alterando il foglio delle presenze, aveva lasciato il posto di pochi minuti prima della fine del turno. I giudici di Cassazione hanno spiegato che il licenziamento disciplinare deve seguire ad una condotta grave del lavoratore, valutata nella complessità delle circostanze che l'hanno resa verificabile; mancando nel caso di specie un consapevole intento elusivo del controllo la Corte ha ritenuto adeguata la sanzione della sospensione per 5 giorni.

n° 257 - giovedì 10 marzo 2011
vai alla fonte Guida al diritto - Il Sole 24 Ore
tag Datore di lavoro | Lavoratore | Licenziamento | Rapporto di lavoro | Sanzione disciplinare | Corte di Cassazione



© 2004/24 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0