ARGeNtWEB

Flash-Jus

L'abuso di diritto blocca il locatore "furbo"

La Corte di Cassazione ha stabilito che configura abuso di diritto, la richiesta del locatore di risoluzione del contratto per morosità qualora l'inadempimento del locatario sia determinato dallo stesso locatore. In particolare il locatario, avendo effettuato lavori di ristrutturazione, vantava un credito superiore al quantum dovuto per i canoni di locazione. Tuttavia il locatore aveva pagato i lavori anziché compensare i rispettivi debiti, determinando l'inadempimento dell'altra parte.

n° 26 - giovedì 17 giugno 2010
vai alla fonte Altalex
tag Locazione



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0