ARGeNtWEB

Flash-Jus

Sanità: violata ancora una volta l'assunzione mediante concorso

La sentenza della Corte Costituzionale n. 68/2011 ha rappresentato un'aspra censura nei confronti della legge della Regione Puglia 25 febbraio 2010, n. 4 (Norme urgenti in materia di sanità e servizi sociali). La Consulta, infatti, ha dichiarato l'illegittimità di numerose disposizioni che consentivano l'assunzione a tempo indeterminato, in assenza di concorso pubblico, di varie figure professionali in aperta violazione degli artt. 97 e 117 Cost. L'assunzione mediante concorso rappresenta un principio fondamentale, al quale è possibile derogare solo per peculiari e straordinarie ragioni di interesse pubblico.

n° 282 - giovedì 24 marzo 2011
vai alla fonte Corte Costituzionale
tag Sanità | Assunzione | Concorsi pubblici



© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0