ARGeNtWEB

Flash-Jus

Qui si fitta agli stranieri!

Pur non essendo un atto amministrativo, la pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di un invito a non vendere le case agli stranieri costituisce un atto discriminatorio. Lo ha affermato il Tribunale di Milano, con ordinanza del 02 maggio 2011, che ha ordinato la rimozione dell'appello pubblicato da un assessore sul sito ufficiale del comune di Gerenzano, con il quale si istigavano i concittadini a "preferire" gli italiani nell'ipotesi di vendita o di locazione di una propria abitazione. I giudici, infatti, hanno sottolineato il carattere discriminatorio delle affermazioni dell'assessore che, essendo un pubblico ufficiale, avrebbero potuto causare situazioni di pregiudizio ai danni degli stranieri.

n° 327 - giovedì 12 maggio 2011
vai alla fonte Persona e danno
tag Immigrazione | Stranieri | Discriminazione | Locazione | Contratto di vendita



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0