ARGeNtWEB

Flash-Jus

Cedolare secca: un nuovo regime per gli affitti

L'Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 26/E del 1 giugno 2011, ha previsto il nuovo regime della cedolare secca introdotta dal D. Lgs. n. 23/2011. Si tratta di un'imposta che sostituisce quelle attualmente dovute sulle locazioni. Il regime è facoltativo, ma se il locatore decide di avvalersene è tenuto a darne comunicazione al conduttore a mezzo raccomandata. Le agevolazioni fiscali che ne conseguono risultano ben chiare, in quanto se il locatore sceglierà di pagare la cedolare secca non pagherà l'imposta di registro e il bollo alla registrazione del contratto di locazione e non dichiarerà gli affitti nel 730 o in Unico. Sarà invece tenuto a fare ciò nel caso in cui deciderà di registrare il contratto in maniera ordinaria.

n° 362 - giovedì 9 giugno 2011
vai alla fonte Agenzia delle Entrate
tag Locazione | Contratti | Cedolare secca | Agenzia delle Entrate



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0