ARGeNtWEB

Flash-Jus

Ipotesi blocco sistema informatico del Comune: nulla la pubblicazione di matrimonio cartacea

Il Ministero dell'Interno, con la circolare n. 26 del 28 ottobre 2011, ha reso noto che, in base al parere espresso dall'Ente per la digitalizzazione della P.A. (DigitPA), nel caso di blocco del sistema informatico del Comune a causa del quale siano sospese le pubblicazioni online di matrimonio in atto in quel momento, non potrà essere ripristinata l'erogazione del servizio in modalità cartacea, pena la nullità della pubblicazione.
DigitPA consiglia di "procedere alla verifica della infrastruttura informatica attuale in termini di procedure di salvataggio dei dati, di organizzazione del personale informatico a fronte di eventi tali da produrre il blocco della funzionalità" e raccomanda ai Comuni, che realizzino il servizio di pubblicazioni online, di ottemperare alle indicazioni dell'art. 50 D.Lgs. 82/2005 in tema di "continuità operativa", prevedendo in caso di blocco del sito web presso il quale viene esposto l'albo, la pubblicazione degli atti su siti web alternativi.

n° 483 - giovedì 10 novembre 2011
vai alla fonte Ministero dell'Interno
tag Ministero dell'Interno | DigitPA | Diritto civile | Matrimonio | Pubblicazioni matrimoniali | Informatizzazione | Pubblica amministrazione | D.Lgs. 82/2005 | Codice Amministrazione Digitale (CAD) | Blocco informatico | Digitalizzazione | ICT | Comune



© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0