ARGeNtWEB

Flash-Jus

PEC obbligatoria: stop alle sanzioni

In vista della scadenza del termine ultimo per la comunicazione dell'indirizzo di posta elettronica al registro delle imprese, sono venute meno le sanzioni per i "ritardatari". Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti diffuso circolare (n. 224402 del 25 novembre) con la quale invita le Camere di commercio a non applicare la sanzione da 103 a 1.032 euro prevista per le società che non comunicano il proprio indirizzo Pec al Registro imprese entro la scadenza del 29 novembre 2011. Si tratta di una sorta di proroga, o più propriamente un rinvio, che, almeno secondo il ministero, dovrebbe durare «almeno fino all'inizio del nuovo anno».

n° 508 - giovedì 1 dicembre 2011
vai alla fonte Leggi Oggi
tag Codice Amministrazione Digitale (CAD) | ICT | D.Lgs. 82/2005 | E-gov | Posta elettronica certificata (PEC)



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0