ARGeNtWEB

Flash-Jus

I panni sporchi si lavano... in ufficio!

Niente più gossip sulla vita privata e sessuale dei colleghi (soprattutto se ex fidanzati). Arriva il monito della Suprema Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 44940 del 2 dicembre 2011, ha messo fine al passatempo più gettonato negli ambienti lavorativi. Secondo la Suprema Corte, infatti, il collega che, magari spinto da rancore per la fine di una storia d'amore con la propria collega, diffonde notizie piccanti su quest'ultima commette non solo diffamazione ma anche violazione della privacy.

n° 515 - giovedì 8 dicembre 2011
vai alla fonte Tg1 on line
tag Privacy | Corte di Cassazione



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0