ARGeNtWEB

Flash-Jus

Reddito basso? No al risarcimento del danno da morte del congiunto!

Se il figlio morto aveva uno stipendio basso, ai genitori sopravvissuti non tocca alcun risarcimento. È quanto ha stabilito la Corte di Cassazione con sentenza n. 25215 del 29 novembre 2011, affermando il principio di personalizzazione del danno biologico iure ereditario. In sostanza, la liquidazione del danno patrimoniale a beneficio dei genitori deve tenere conto dello stipendio percepito dal figlio deceduto. Nel caso di specie, i giudici hanno rigettato la richiesta risarcitoria dei congiunti in ragione del non significativo contributo del figlio al bilancio economico della sua famiglia.

n° 516 - giovedì 8 dicembre 2011
vai alla fonte Studio Legale Law
tag Corte di Cassazione | Risarcimento del danno | Danno tanatologico | Danno iure ereditario | Danno biologico | Danno | Genitori | Figli | Famiglia



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0