ARGeNtWEB

Flash-Jus

Una guida troppo "disinvolta" può portare al licenziamento

Con sentenza n. 457 del 16 gennaio 2012, la Suprema Corte di Cassazione ha confermato la sussistenza della giusta causa di licenziamento per il lavoratore che, alla guida di un veicolo aziendale all'interno dell'azienda stessa, non rispetti i limiti di velocità causando un incidente.
La Corte ha spiegato che il comportamento del lavoratore lede il rapporto di fiducia che lo lega all'azienda, rendendo di fatto impossibile la prosecuzione del rapporto di lavoro che va interrotto immediatamente, a nulla valendo la considerazione che il licenziamento sia avvenuto durante la malattia del lavoratore.

n° 547 - giovedì 19 gennaio 2012
vai alla fonte Guida al diritto - Il Sole 24 Ore
tag Datore di lavoro | Lavoro subordinato | Giusta causa | Licenziamento | Rapporto di lavoro | Corte di Cassazione



4.1.2022
ARGeNtWEB

Calendario ARGeNtWEB

© 2004/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0