ARGeNtWEB

Flash-Jus

Nessun pagamento al possessore della cambiale

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 63/12, ha affermato che in difetto dell'indicazione del beneficiario, il mero possessore di una cambiale, che non sia prenditore, non è legittimato a pretendere il pagamento del credito documentato a meno che non dimostri l'esistenza del rapporto giuridico da cui deriva il credito. Pertanto è necessaria la prova dei fatti costitutivi del diritto di credito, in quanto il semplice possesso della cartula non è di per sè legittimante.

n° 574 - giovedì 16 febbraio 2012
vai alla fonte Diritto bancario
tag Titoli di credito | Cambiali | Corte di Cassazione



© 2004/24 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0