ARGeNtWEB

Flash-Jus

Alfa Romeo-RAI: risarcimento milionario per aver condizionato i telespettatori

La quarta sezione civile del Tribunale di Torino ha condannato la RAI ed il giornalista Formigli a versare a titolo di risarcimento danni una cospicua somma, pari a 5 milioni di Euro, nelle casse di FIAT Group per un servizio comparativo tra Alfa Romeo MiTO, Mini Cooper S e Citroen DS3 andato in onda il 2 dicembre 2010 durante la trasmissione Annozero. Secondo il Tribunale dal video in questione è emersa un'informazione "non veritiera, denigratoria, incompleta e parziale" che ha cagionato un danno alla FIAT quantificabile in 1,75 milioni di Euro come danno patrimoniale ed in 5,25 milioni per danni all'immagine. A questa cifra vanno sottratti 2 milioni grazie alla parziale reintegra in forma specifica attraverso la pubblicazione per estratti della sentenza sui principali quotidiani.

n° 596 - giovedì 8 marzo 2012
vai alla fonte Guida al diritto - Il Sole 24 Ore
tag Responsabilità civile | Risarcimento | Danno patrimoniale | Danno all'immagine | Tribunale Torino



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0