ARGeNtWEB

Flash-Jus

Il Consiglio dei Ministri approva la riforma del lavoro

Il 23 marzo 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge di riforma del mercato del lavoro che trova i suoi punti cardine nella flessibilità, nuova disciplina dei licenziamenti illegittimi, copertura assicurativa e fondi di solidarietà.
In particolare per i licenziamenti illegittimi, punto cruciale della nuova riforma, è previsto il diritto alla reintegrazione nel posto di lavoro per i soli licenziamenti discriminatori e per alcuni casi di licenziamenti disciplinari; negli altri casi, tra cui il licenziamento per motivi economici, il datore di lavoro potrà solo essere condannato al pagamento di un'indennità.

n° 623 - giovedì 29 marzo 2012
vai alla fonte Altalex
tag Consiglio dei Ministri | Disegno di legge | Lavoro | Licenziamento | Novità normative | Riforme



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0