ARGeNtWEB

Flash-Jus

ZTL: autorizzazioni ma con RIF

Il Garante ha autorizzato - con specifiche ed adeguate prescrizioni - il Comune di Verona ad utilizzare un sistema basato sulle radiofrequenze (Radio Frequency Identification), per l'identificazione e successiva registrazione dell'orario di ingresso e di uscita dalla zona a traffico limitato (Ztl) dei veicoli autorizzati al trasporto merci. Lo scopo è quello di evitare che tali veicoli si trattengano all'interno della Ztl oltre il tempo sufficiente al carico/scarico merci. Ciò consentirà alle autorità preposte di irrogare sanzioni in caso di violazione. L'identificazione dovrebbe avvenire attraverso onde elettromagnetiche, mediante la "lettura" di un "tag" (etichetta corredata da un codice univoco) da parte di antenne poste in corrispondenza dei varchi. Le informazioni raccolte dovranno essere registrate in ingresso e cancellate in uscita se i veicoli si tratterranno entro i limiti di tempo loro assegnato; in caso contrario saranno associate ai dati personali del proprietario e conservate fino al momento dell'irrogazione della sanzione.

n° 645 - giovedì 12 aprile 2012
vai alla fonte Garante privacy
tag Garante privacy | Dati personali | Privacy | Trattamento dati personali



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0