ARGeNtWEB

Flash-Jus

L'AGCM sanziona le pratiche e-commerce scorrette

In applicazione della normativa predisposta dal Codice del Consumo, D.Lgs. 206/2005, e di quella in materia di Commercio Elettronico, D.Lgs. 70/2003, l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con provvedimento del 12 dicembre 2012, ha sanzionato (irrogando sanzioni pecuniarie per complessivi euro 240 mila e diffidando dalla prosecuzione di analoghi comportamenti) le pratiche commerciali di Private Outlet, sito internet francese dedicato alla vendita online, a prezzi ridotti o scontati, di articoli da confezione per uomini, donne e bambini di marchi rinomati. Secondo l'Antitrust, le società che gestiscono il sito internet hanno: a) fornito ai consumatori informazioni non veritiere in merito ai tempi di consegna dei prodotti offerti in vendita attraverso internet; b) opposto ostacoli all'esercizio di diritti contrattuali da parte dei consumatori; c) invitato all'acquisto di prodotti ad un determinato prezzo, senza rivelare l'esistenza di prevedibili ragioni ostative alla fornitura degli stessi a quel prezzo.

n° 753 - giovedì 10 gennaio 2013
vai alla fonte Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
tag E-commerce | Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) | Antitrust | Internet | Siti Web | Vendita online | Consumatori | Codice del consumo | D.Lgs. 206/2005 | D.Lgs. 70/2003



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0