ARGeNtWEB

Flash-Jus

Privacy, Autovelox e... scappatelle!

Un automobilista viaggiando in auto con un'amica ed avendo superato il limite di velocità veniva fotografato dal dispositivo autovelox, tuttavia le foto inerenti alla violazione venivano consegnate illegittimamente nelle mani della moglie. Tale circostanza generava una "turbativa della pace domestica". La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 5023 del 28 febbraio 2013 ha messo la parola fine sulla vicenda sancendo la responsabilità del Comune per violazione della riservatezza.

n° 819 - giovedì 7 marzo 2013
vai alla fonte Info Oggi
tag Privacy | Autovelox | Corte di Cassazione | Circolazione stradale | Codice della strada | Trattamento dati personali



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0