ARGeNtWEB

Flash-Jus

Operazione "Data Retention": gli sms segreti sono al sicuro

L'operazione "data retention" è stata eseguita dai Finanzieri del Nucleo Speciale Privacy di Roma nei confronti di 11 società di telefonia e provider per verificare se queste rispettavano le norme "privacy".
Infatti, a causa della diffusione a macchia d'olio di telefonini e tablet, le informazioni da proteggere aumentano sempre più.
Nel 2008 il Garante ha stabilito misure per la protezione di questi dati che possono essere conservati per 24 mesi se riguardanti il traffico telefonico e 12 mesi se relative a quello telematico; va infatti bilanciato il diritto alla privacy con le ragioni di giustizia e sicurezza.
In nove casi sono state accertate e contestate violazioni al codice della Privacy relative alla durata della conservazione dei dati e alla mancata adozione di adeguate misure di sicurezza.
Sarà compito del Garante valutare caso per caso la liceità dei trattamenti dei dati.
Questa ispezione ha avuto il fine di sensibilizzare le compagnie telefoniche ed incentivarle a garantire la riservatezza dei dati.

n° 829 - giovedì 14 marzo 2013
vai alla fonte Garante Privacy
tag Garante privacy | Tutela dei consumatori | Trasmissione in via telematica



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0