ARGeNtWEB

Flash-Jus

Servizi pubblici locali: continuano le rivendicazioni delle Regioni

Con sentenza n. 46/2013 la Corte Costituzionale è tornata a pronunciarsi in materia di servizi pubblici locali ed, in particolare, in relazione ai criteri per l'affidamento degli stessi nonché con riguardo alla sottoposizione delle società affidatarie in house al patto di stabilità. La Consulta con tale pronuncia ha statuito l'infondatezza delle doglianze sollevate dalla Regione Veneto, ribadendo l'ampio margine di discrezionalità del legislatore statale, ricadendo la legislazione de quo nell'ambito della tutela della concorrenza quale materia rimessa alla competenza legislativa esclusiva dello Stato.

n° 842 - giovedì 28 marzo 2013
vai alla fonte Corte Costituzionale
tag Servizi pubblici locali | Affidamento in house | Patto di stabilità | Tutela della concorrenza



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0