ARGeNtWEB

Flash-Jus

Il Garante ordina il "restauro" delle notizie on line

Gli articoli archiviati on line dovranno essere aggiornati con l'evolversi delle vicende in essi narrate. Lo ha stabilito il Garante per la protezione dei dati personali che si è pronunciato in merito a due ricorsi presentati da due cittadini coinvolti in gravi vicende giudiziarie. Il Garante non ha disposto la rimozione degli articoli (che avrebbe alterato il sistema di archiviazione on line) ma ha ritenuto opportuno, in linea con una recente sentenza della Suprema Corte, di ordinare agli editori l'aggiornamento (tramite link o banner di rimando ai successivi fatti) dei contenuti; gli sviluppi delle vicende giudiziarie, infatti, hanno profondamente modificato il contenuto degli articoli.

n° 846 - giovedì 4 aprile 2013
vai alla fonte Garante per la protezione dei dati personali
tag Garante privacy | Privacy | Trattamento dati personali | Dati personali | Giornalismo | Dati giudiziari | Archiviazione on line



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0