ARGeNtWEB

Flash-Jus

E ora vai a lavorare!

Se il figlio maggiorenne ha capacità lavorativa, come dimostrato da precedenti "lavoretti" svolti nel corso degli anni, decade l'obbligo al mantenimento in capo al genitore separato. I giudici della Corte di Cassazione, con sentenza n. 24515/2013, hanno infatti affermato che per confermare l'assegno di mantenimento devono verificarsi diverse circostanze, tra le quali la capacità di spesa del genitore e la concreta inidoneità del figlio a lavorare. Nel caso di specie, non ricorrevano tali condizioni per il mantenimento.

n° 953 - giovedì 7 novembre 2013
vai alla fonte Diritto.it
tag Corte di Cassazione | Genitori | Filiazione | Assegno di mantenimento | Separazione



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0