ARGeNtWEB

Flash-Jus

Pericoloso ma non troppo...

I giudici della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 46302/13, hanno statuito che l'espulsione di un cittadino extracomunitario, quale misura di sicurezza successiva ad un patteggiamento per reati connessi allo spaccio di droga, non può essere applicata ipso iure. Secondo i giudici bisogna verificare l'effettiva pericolosità sociale del soggetto che, nel caso di specie, era esclusa anche in ragione di una fedina penale assolutamente "pulita".

n° 967 - giovedì 28 novembre 2013
vai alla fonte Diritto.it
tag Reato | Immigrazione | Espulsione | Stupefacenti



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0