UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Casa dolce casa. E se ci sono vizi di costruzione?

Significativa sentenza della Corte di Cassazione in tema di revoca delle agevolazioni per l'acquisto della prima casa. La legge prevede che esse spettino anche a coloro che, dopo l'acquisto dell'immobile, si impegnano a trasferire la residenza entro diciotto mesi. Secondo gli "Ermellini", il ritardo nel trasferimento pu˛ essere giustificato solo da cause di forza maggiore. Nel caso di specie, il contribuente aveva lamentato gravi vizi strutturali della casa acquistata. Con sentenza n. 10586/2015, i giudici hanno chiarito che il fatto impeditivo deve essere imprevedibile, sopravvenuto, grave, inevitabile e non deve essere imputabile al diretto interessato. Queste circostanze non ricorrevano nella fattispecie sottoposta all'attenzione della Corte.

n░ 1252 - giovedý 4 giugno 2015
vai alla fonte Mister fisco
tag Corte di Cassazione | Agenzia delle Entrate | Fisco | Diritto tributario | Contribuente | Avviso di liquidazione | Casa | Imposta di registro | Forza maggiore



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti