UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Gi¨ le mani dagli ovociti!

Il ricorso a tecniche di fecondazione assistita pu˛ determinare il sorgere di situazione giuridiche alquanto curiose. Nel caso di specie, il prelievo di ovociti dall'utero di una donna non consenziente costituisce un delitto contro la persona e non contro il patrimonio. Pertanto, Ŕ configurabile esclusivamente il reato di violenza privata e non quello di rapina. ╚ quanto hanno stabilito i giudici della Corte di Cassazione con la sentenza n. 39541/2016, chiarendo che gli ovociti, per essendo destinati all'espulsione o alla fecondazione, non sono da considerarsi "cose" da poter essere sottratte. Pertanto, non Ŕ giuridicamente possibile la configurazione del reato di rapina, mancando l'"impossessamento di cosa mobile altrui".

n░ 1421 - giovedý 20 ottobre 2016
vai alla fonte Persona e danno
tag Corte di Cassazione | Fecondazione assistita | Rapina | Violenza privata



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/19 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti