UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Le SS.UU. decidono la sorte delle statuizioni civili dopo il D.Lgs. 7/2016

Con sentenza n. 46688 del 07/11/2016 le SS.UU. della Suprema Corte di Cassazione hanno sciolto un nodo che ha creato non pochi contrasti tra le varie sezioni della stessa Corte all'indomani dell'entrata in vigore del D. Lgs. 7/2016.
In particolare le SS.UU. hanno stabilito che, in caso di sentenza di condanna per un reato poi abrogato ex D.Lgs 7/2016, il giudice dell'impugnazione, nel dichiarare che il fatto non Ŕ pi¨ previsto come reato, dovrÓ revocare i capi della sentenza che concernono gli interessi civili. Al contrario, il giudice dell'esecuzione revocherÓ la sentenza di condanna, lasciando ferme le disposizioni e i capi che concernono gli interessi civili.

n░ 1448 - giovedý 15 dicembre 2016
vai alla fonte Altalex
tag Corte di Cassazione Penale | Depenalizzazione | Sezioni Unite



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti