UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Detenzione domiciliare "umanitaria" anche per grave infermitÓ psichica

Con sentenza n. 99 del 19 aprile 2019, la Corte Costituzionale ha accolto la questione di legittimitÓ sollevata dalla Corte di cassazione, dichiarando l'illegittimitÓ costituzionale dell'art. 47-ter, co.1-ter, Ord. Penit., nella parte in cui non prevede che, nei casi di grave malattia psichica, il Tribunale di Sorveglianza possa concedere al condannato la detenzione domiciliare (c.d. "umanitaria" o "in deroga") anche superando i limiti di cui al co.1 dell'art. 47-ter e quindi per pene residue superiori a quattro anni di reclusione cosý come era giÓ previsto per le gravi malattie fisiche.

n░ 1603 - lunedý 20 maggio 2019
vai alla fonte Penale contemporaneo
tag Corte Costituzionale | IllegittimitÓ costituzionale | Detenzione



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/21 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti