UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Il Garante Privacy estende la portata del diritto all'oblio

Il Garante Privacy ha stabilito con una nota che diritto all'oblio pu˛ essere invocato anche partendo da dati presenti sul web, purchÚ consentano di identificare il soggetto, anche in via indiretta.
Ci˛ Ŕ avvenuto grazie al reclamo di un professionista che aveva chiesto invano a Google di deindicizzare una Url che risultava reperibile on line col riferimento alla sua qualifica di presidente di una cooperativa, che lo vedeva protagonista di un rinvio a giudizio avvenuto dieci anni prima. Successivamente, Ŕ intervenuta una sentenza definitiva di assoluzione, di cui per˛ la notizia non dava alcun cenno, causando un gravissimo e irreparabile pregiudizio alla propria reputazione.
Google aveva rifiutato la richiesta, ritenendola inammissibile poichÚ la deindicizzazione per chiavi di ricerca non includevano il nome e il cognome del professionista.
L'AutoritÓ Garante della Privacy ha ritenuto fondata la richiesta e Google dovrÓ procedere alla deindicizzazione.

n░ 1636 - lunedý 29 luglio 2019
vai alla fonte www.01net.it
tag Diritto all'oblio | Professionista | Google | AutoritÓ Garante della Privacy | Privacy



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/19 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti