UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Operazione "Rear window": spiati dentro casa

Dieci persone accusate di spiare intere famiglie nell'intimitÓ delle loro case, sono state denunciate da parte della Polizia Postale. Gli indagati riuscivano ad "introdursi" illegalmente violando la privacy di ignare persone scandagliando la Rete alla ricerca di impianti di videosorveglianza connessi ad Internet. Una volta trovata la linea giusta, gli indagati effettuavano un attacco informatico che consentiva di scoprire le password degli Nvr (videoregistratori digitali a cui vengono collegate le telecamere). L'intento era quello di vendere i filmati e le immagini captate nei momenti di intimitÓ delle persone, su delle "vetrine" online. Ci˛ Ŕ stato possibile anche perchÚ nella quasi totalitÓ dei casi i sistemi di videosorveglianza erano scarsamente protetti e le credenziali di accesso risultavano essere ancora quelle di "default" impostate dai produttori.

n░ 1912 - giovedý 16 giugno 2022
vai alla fonte Polizia di Stato
tag Privacy | Dati personali | Reati informatici | GDPR | Polizia postale | Videosorveglianza | Sicurezza informatica



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/22 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti