UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

No albo? No party!

Non basta possedere le competenze o avere "stoffa" per esercitare una professione, per la quale Ŕ prevista l'iscrizione a un albo. La Suprema Corte di Cassazione, sesta sezione penale, con sentenza n. 8956/2023, si Ŕ pronunciata in tema di esercizio abusivo di una professione, stabilendo che integra tale delitto la condotta di chi, senza essere iscritto all'albo "eserciti, in maniera continuativa, organizzata e onerosa, l'attivitÓ di specifica competenza della professione". Nel caso di specie la Suprema Corte ha giudicato il caso di un giornalista che partecipa a conferenze stampa, effettuava interviste, curava servizi di cronaca per una testata televisiva e commentava confronti politici, senza essere iscritto all'albo di appartenenza.

n░ 1968 - giovedý 9 marzo 2023
vai alla fonte Corte di Cassazione
tag Sentenza | Corte di Cassazione | Albo | Professione | Cassazione penale



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/24 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti