UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Il commercialista che sbaglia deve pagare

La Corte di Cassazione con la sentenza 18/04/2011 n. 8860 ha stabilito che se il commercialista sbaglia a compilare la dichiarazione dei redditi deve risarcire i danni al cliente. Il caso riguarda un commercialista il quale per conseguire un risparmio fiscale aveva consigliato a degli eredi di un'unica societÓ di costituire due distinte imprese familiari. Secondo la Corte il suo comportamento Ŕ contro le regole perchŔ avrebbe dovuto sapere che il reddito prodotto dalla societÓ andava esposto per intero pro quota nella dichiarazione di ciascuno dei due soci senza possibilitÓ di suddividerlo tra i partecipanti alle due imprese familiari.

n░ 312 - giovedý 21 aprile 2011
vai alla fonte Guida al diritto - Il Sole 24 Ore
tag Corte di Cassazione | Risarcimento del danno | SocietÓ | Famiglia | Impresa familiare



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/23 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti