UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Corte di Giustizia: tutela dei telespettatori e pubblicitÓ occulta

La Corte di Giustizia si Ŕ pronunciata in materia di tutela dei telespettatori (sent. in C 52/10). In base alla direttiva europea "televisione senza frontiere" (n░ 89/552/CEE), la pubblicitÓ televisiva deve rispettare norme minime e criteri atti a garantire un'integrale ed adeguata protezione degli interessi della categoria dei consumatori costituita dai telespettatori. La Corte di Giustizia ha rilevato che, sebbene l'esistenza di un compenso o di un altro pagamento costituisca un criterio che consente di ritenere provato lo scopo pubblicitario, questo non pu˛ essere escluso in mancanza di un compenso. L'intenzionalitÓ della pubblicitÓ clandestina pu˛ essere dunque provata anche in assenza di un pagamento. La Corte di giustizia invita a considerare pubblicitÓ occulta tutti i "messaggi", non chiaramente identificabili come spot, mandati intenzionalmente in onda dalle emittenti televisive per scopi pubblicitari. Questo a prescindere dall'esistenza di un compenso.

n░ 367 - giovedý 16 giugno 2011
vai alla fonte Eur-Lex
tag Diritto civile | Diritto internazionale | Diritto UE | Corte di Giustizia | Tutela dei consumatori | Consumatori | Telespettatori | Direttiva europea | PubblicitÓ | PubblicitÓ occulta | PubblicitÓ ingannevole | PubblicitÓ clandestina



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/21 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti