UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

La Corte di Giustizia sulla competenza per la diffamazione via Internet

La Corte di Giustizia (sentenza del 25 ottobre, cause riunite C-509/09 e C-61/10) ha stabilito che in caso di violazione dei diritti della personalitÓ per mezzo di contenuti messi in rete su un sito Internet, la persona che si ritiene lesa pu˛ esperire un'azione di risarcimento, per la totalitÓ del danno cagionato, o dinanzi ai giudici dello Stato membro del luogo di stabilimento del soggetto che ha emesso tali contenuti, o dinanzi ai giudici dello Stato membro in cui si trova il proprio centro d'interessi. Se invece adirÓ singolarmente i giudici dei vari Stati membri, sul cui territorio un'informazione messa in rete sia accessibile oppure lo sia stata, ciascuno di essi sarÓ competente unicamente per i danni cagionati all'interno del suo Paese.

n░ 468 - giovedý 27 ottobre 2011
vai alla fonte Eur-Lex
tag Informatica giuridica | Diritto internazionale | Corte di Giustizia | Diritto UE | Unione Europea | Diffamazione | Internet | Diritti della personalitÓ | Rete | Diritto penale | Danno | Risarcimento | Stati membri | Giudice | Competenza



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/21 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti