UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Musica, dottore!

Nessuna remunerazione per i produttori fonografici nell'ipotesi di diffusione gratuita di fonogrammi all'interno di uno studio odontoiatrico privato. Lo ha stabilito la Corte di Giustizia Europea che ha sottolineato che, se la fruizione avviene senza un atto di assenso dei pazienti, non Ŕ possibile interpretare tale diffusione come "comunicazione al pubblico". Diversa Ŕ l'ipotesi che ad inviare il segnale di trasmissione nelle camere dei clienti attraverso apparecchi televisivi e radio sia il gestore di un albergo. In questo caso, Ŕ applicabile l'articolo 8, paragrafo 2, della direttiva 92/100 trattandosi di un atto di źcomunicazione al pubblico╗.

n░ 618 - giovedý 22 marzo 2012
vai alla fonte Ipsoa
tag Corte di Giustizia | Diritto d'autore | Unione Europea | ProprietÓ intellettuale | Diritto internazionale | Dentista | Direttiva europea



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/21 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti