UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ARGeNtWEB
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Flash-Jus

Il redditometro viola la privacy

Il Tribunale di Napoli, nell'ordinanza del 21 febbraio 2013, ha ritenuto il redditometro invasivo della privacy e penalizzante per i contribuenti delle aree pi¨ disagiate. Il giudice, in via cautelare, ha ordinato alla Agenzia delle entrate, ai fini della corretta applicazione del redditometro, di non intraprendere alcuna ricognizione, archiviazione o attivitÓ di conoscenza dei redditi, di cessare quella giÓ iniziata, e di comunicare formalmente al ricorrente l'attivitÓ di raccolta dati intrapresa nei suoi confronti. Ci˛ in virt¨ del principio di proporzionalitÓ, che vieta alla PA di sacrificare la sfera giuridica dei privati pi¨ di quanto sia strettamente necessario per il raggiungimento dell'interesse generale in concreto perseguito.

n░ 814 - giovedý 28 febbraio 2013
vai alla fonte Il sole 24 ore
tag Privacy | Redditometro



Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/21 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti