UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Dipartimento di Scienze giuridiche
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza

Regolamento dell'esame di laurea

Disciplina della prova finale

La prova finale consiste nella discussione pubblica di una tesi di laurea elaborata dallo studente sotto la guida di un relatore. La tesi deve trattare in modo originale l'argomento assegnato. La prova mira a verificare se lo studente ha reperito e messo a profitto le fonti bibliografiche e giurisprudenziali pertinenti; ha appreso la metodologia della ricerca giuridica e le regole basilari della scrittura di un testo scientifico; Ŕ in grado di saper esporre la propria tesi e di saper rispondere a domande o obiezioni.

Per le norme di redazione dell'elaborato si consulti questo collegamento (pdf).

Le modalitÓ di assegnazione

Lo studente pu˛ fare richiesta di assegnazione dell'argomento dell'elaborato finale solo dopo aver maturato almeno 60 CFU.

Il relatore deve essere un docente che, presso il Dipartimento, sia titolare di un insegnamento, inserito nel piano di studi universitario. Ciascun docente pu˛ seguire contemporaneamente un massimo di 15 elaborati.

Per l'assegnazione della tesi lo studente, ottenuto il consenso del docente, deve:
a. Collegarsi alla propria stanza virtuale, sezione Assegnazione Tesi.
b. Compilare il modulo online con i dati richiesti, selezionare il docente-relatore disponibile e, al termine della procedura, stampare i moduli. ╚ da tener presente che, se il docente-relatore prescelto non risulta in elenco, Ŕ necessario attendere l'aggiornamento della piattaforma, disponibile il giorno successivo a ogni seduta di laurea.
c. Una volta stampato il modulo, lo studente ha 15 giorni per farlo firmare al docente-relatore. Anche nel caso di mancato accordo, il docente firma in corrispondenza della voce Rifiuto, motivando per iscritto la propria decisione.
Il modulo firmato va consegnato all'Ufficio lauree scannerizzato, inviandolo a mezzo email a questo indirizzo.
A partire dal giorno di consegna del modulo all'Ufficio lauree, l'assegnazione resta valida per un anno solare, trascorso il quale, viene annullata d'ufficio, salvo conferma congiunta da parte di docente-relatore e studente. In prossimitÓ della scadenza dei 12 mesi dall'assegnazione il sistema informatico invia un promemoria all'indirizzo e-mail dello studente, segnalandogli un link per la stampa della richiesta di rinnovo, che dovrÓ essere firmata dal docente-relatore entro i 15 giorni successivi.
d. In caso di volontÓ di annullamento di una precedente richiesta di assegnazione tesi, bisogna procedere come segue:
1. fare istanza al docente-relatore del progetto di tesi cui si intende rinunciare, di modifica del modulo di assegnazione tesi, giÓ prodotto all'Ufficio lauree, a mezzo della dicitura Nulla osta a richiesta tesi in altra disciplina;
2. consegnare modulo cosý modificato e firmato dal docente-relatore all'Ufficio lauree;
3. attendere notifica di cancellazione della richiesta precedente da parte dell'Ufficio lauree;
4. attivare una nuova procedura di richiesta assegnazione tesi.

La domanda di laurea non potrÓ essere presentata prima che siano trascorsi almeno 5 mesi dall'assegnazione della tesi. FarÓ fede la data di registrazione dell'apposito modulo da parte dell'Ufficio Lauree.

La prenotazione

Lo studente per discutere l'elaborato e conseguire il titolo deve seguire tutte le indicazioni procedurali, cui rinvia il link norme amministrative.

Le sessioni e le sedute di laurea

Le date delle sedute di laurea sono pubblicate sul sito dell'Ateneo.

Discussione dell'elaborato finale

La Commissione Ŕ presieduta dal Direttore o da un suo delegato - docente di prima fascia incardinato nell'Ateneo. La Commissione Ŕ composta da almeno cinque docenti, titolari di un insegnamento presso il Dipartimento di Scienze giuridiche. Il ruolo di segretario Ŕ affidato, di norma, a un ricercatore. Eventuali sostituzioni dei membri della Commissione devono essere autorizzate dal Direttore di Dipartimento.

1. La tesi Ŕ discussa pubblicamente nel corso di una seduta di laurea.
2. Durante la discussione lo studente pu˛ utilizzare un massimo di 6 foto, grafici, statistiche, slide. In casi particolari correlati alla specificitÓ disciplinare della tesi, l'elaborato pu˛ consistere in un prodotto multimediale (es. filmato massimo 3 minuti).
3. Gli studenti che desiderano utilizzare i suddetti supporti multimediali dovranno almeno 5 giorni prima della seduta:
a) inviare il modulo firmato dal relatore a questo indirizzo;
b) attraverso il proprio indirizzo mail istituzionale, condividere i file di cui al punto 2 con l'account dell'Ufficio Lauree (e-mail) utilizzando le funzionalitÓ di Google Drive (a questo link Ŕ disponibile la relativa guida). I file andranno tutti rinominati utilizzando come nome del file la propria matricola, aggiungendo un numero nel caso di pi¨ file. Sono ammessi file nei formati standard pi¨ diffusi (pdf, jpg, mp4, ppt), nel caso di file prodotti con programmi specifici si dovrÓ contattare preliminarmente l'ufficio lauree per verificare la possibilitÓ di utilizzarli.

La Commissione, sentiti il candidato e il docente-relatore, attribuisce alla prova finale un punteggio da 0 a 5 - salvo casi di elaborati di particolare valore - da aggiungere alla media ponderata dei voti ottenuti agli esami di profitto, espressa in centodecimi. Le lodi non concorrono alla totalizzazione del punteggio.

Per tesi di particolare pregio, su proposta del docente-relatore e con voto unanime della Commissione, il Direttore di Dipartimento pu˛ disporre la pubblicazione dell'elaborato su apposita pagina online del Dipartimento.

Durante le sedute di laurea non sono ammesse riprese filmate.

Agli studenti Ŕ possibile attribuire fino a un massimo di 4 punti di bonus. La modalitÓ di conferimento dei punti bonus Ŕ riepilogata di seguito.

 
Corso di laurea Punti erogati Requisiti
GIURISPRUDENZA 1 I classici del diritto + Lezioni magistrali
1 Laurea nei termini
2 Possono essere maturati svolgendo due attivitÓ a scelta tra:
Erasmus
Visiting Professor
AttivitÓ di stage ovvero tirocinio anticipato notarile o forense
Partecipazione agli organi collegiali d'Ateneo in qualitÓ di rappresentante degli studenti

La partecipazione degli studenti ai cicli I classici del diritto e Lezioni magistrali

La partecipazione, documentata, degli studenti ai cicli I classici del diritto e Lezioni magistrali, in uno o pi¨ anni accademici, permetterÓ il riconoscimento di un punto ai fini del voto di laurea.

La regolare conclusione del percorso di studi

La conclusione del percorso di studi nei termini permette il riconoscimento di un punto ai fini del voto di laurea.

AttivitÓ ulteriori consigliate dal Dipartimento

A chi svolga almeno due tra le ulteriori attivitÓ consigliate dal Dipartimento Ŕ attribuito fino a un massimo di due punti: partecipazione al progetto Erasmus, frequenza del corso del Visiting Professor con conseguimento dell'idoneitÓ alla prova di fine corso, attivitÓ di stage presso un soggetto pubblico o privato convenzionato ovvero attivitÓ di pratica anticipata notarile o forense, partecipazione a uno degli organi collegiali d'Ateneo in qualitÓ di rappresentante degli studenti. Nel caso in cui lo studente dovesse svolgere una sola tra le suddette attivitÓ consigliate (Erasmus, Visiting Professor, Stage, rappresentanza degli studenti in seno a uno degli organi collegiali d'Ateneo), otterrÓ un solo punto di bonus.

Disposizioni transitorie

Il presente regolamento si applica anche al corso di laurea di durata quadriennale (matricole 030).

Approvato nel CdD del 9 dicembre 2019

Men¨ della FacoltÓ
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 3 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/23 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti