MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            
Dipartimento di
Scienze giuridiche

Le lezioni magistrali

I corsi sono affiancati da un programma di lezioni magistrali, parte integrante della formazione degli studenti.
Il ciclo di lezioni è inteso come un momento di intenso dialogo intorno ad autorevoli esponenti della cultura giuridica italiana e internazionale tra studenti e docenti della Facoltà, con il coinvolgimento della comunità dei giuristi e in particolare dei giovani studiosi.

La collana della Facoltà

Le lezioni magistrali sono raccolte nella collana della Facoltà pubblicata per i tipi della Editoriale Scientifica e con il sostegno dell'Associazione Amici di Suor Orsola per la Promozione degli Studî Giuridici e dell'Associazione Laureati Suor Orsola Benincasa (ALSOB) - Sezione della Facoltà di Giurisprudenza (ALSOGIUR).
La collana, fondata da Francesco De Sanctis e Franco Fichera, è diretta dal luglio 2012 da Lucio d'Alessandro e Vincenzo Omaggio.
Il Consiglio scientifico è composto da Mariavaleria del Tufo, Francesco De Sanctis, Franco Fichera, Tommaso E. Frosini, Lucilla Gatt, Paolo Piscitello, Aldo Sandulli, Angelo Scala.

La partecipazione degli studenti

Il Consiglio di Facoltà ha deliberato che la partecipazione documentata degli studenti a un ciclo di lezioni magistrali (le lezione si svolgono tra marzo e maggio) e a un ciclo di incontri su Cinema Letteratura Diritto (gli incontri si svolgono tra ottobre e dicembre) in uno o più anni accademici, permetterà il riconoscimento di un punto ai fini del voto di laurea.

Il riconoscimento di crediti formativi

La partecipazione debitamente documentata al ciclo delle lezioni magistrali permette il riconoscimento di 4 crediti formativi per ogni ciclo.
I crediti sono riconosciuti a studenti e laureati del Suor Orsola e a soggetti terzi interessati (avvocati, notai, professionisti) che ne facciano richiesta.
Si precisa che per gli studenti del Suor Orsola i crediti riconosciuti non entrano nel calcolo dei crediti curriculari necessari ai fini del completamento del percorso di studi, ma vanno ad arricchire il curriculum vitae dello studente - così come del laureato o del terzo interessato - e sono spendibili nella prospettiva dell'inserimento professionale o dei processi formativi permanenti previsti dagli ordinamenti di diverse professioni.


Diritto e confini - a.a. 2018/19

Il confine rappresenta un elemento originario, costitutivo per le categorie del diritto privato e civile (basti pensare alla proprietà, al cui fondamento riposa una vera e propria "metafisica dell'appropriazione", realizzata come apposizione di un segno che è essenzialmente finium regundorum) come del diritto pubblico (dall'idea di una polis come spazio politico perimetrato da mura fino alla centralità dell'elemento territoriale per la dottrina dello Stato) e strutturale per il discorso giuridico nel suo complesso. La contemporaneità sollecita in modo ineludibile il pensiero dei giuristi intorno all'implosione dell'elemento del confine in favore di un "diritto globale sconfinato", che non ha però impedito (ma forse propiziato) l'insorgere di nuovi confini, secondo la pericolosa dialettica che associa e oppone boundaries e borders.
Per altro aspetto, la riflessione giuridica è sempre più assediata, ma anche spinta all'avanzamento, dal rapporto tradizionalmente fecondo con le altre discipline delle scienze sociali, al confine con quelle giuridiche ma sempre più tendenti a un'osmosi che merita un'attenzione particolare. Se l'economia, la sociologia, l'etica, hanno sempre costituito luoghi di interlocuzione continua con il sapere scientifico strettamente giuridico, se da lungo tempo ormai è stata giustamente abbandonata ogni pretesa di rigida partizione disciplinare fra culture prossime e irrelate, oggi sembra particolarmente urgente impostare un dialogo ancora più stretto - ma non inconsapevole delle rispettive tipicità - con gli studi che si pongono al confine dell'ambito in cui operano i giuristi.

Programma

Lunedì 11 marzo 2019 ore 15,30
David Capitant
Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne
Diritto comparato e territorialità del diritto

Martedì 9 aprile 2019 ore 15,30
Beniamino Caravita di Toritto
Università Sapienza di Roma
Confini e diritto costituzionale

Lunedì 15 aprile 2019 ore 11,00
Daria de Pretis
Giudice della Corte costituzionale
Europa, diritto e confini

Martedì 16 aprile 2019 ore 15,30
Gianfrancesco Zanetti
Università di Modena e Reggio Emilia
Limiti e confini del diritto

Martedì 7 maggio 2019 ore 15,30
Enzo Cannizzaro
Università Sapienza di Roma
I confini del diritto transnazionale

Mercoledì 8 maggio 2019 ore 15,30
Vincenzo Militello
Università degli Studi di Palermo
Migrazioni e traffico di esseri umani

Martedì 14 maggio 2019 ore 15,30
Giuseppe Benedetto Portale
Emerito dell'Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano
La responsabilità sociale dell'impresa nell'esperienza comparata

Martedì 21 maggio 2019 ore 15,30
Carlo Venditti
Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli
Diritto privato e confini possibili

Archivio

4.12.2019

Assistente di studio notarile (I edizione - a.a. 2019/20) - riapertura termini di ammissione

4.12.2019

EU Project Writing and Management (I edizione - a.a. 2019/20) - riapertura termini di ammissione

3.12.2019

Amministrazione degli enti locali (II edizione - a.a. 2019/20) - riapertura termini di ammissione

Flash Jus

3.12.2019

Infoday Erasmus Law - 18 dicembre

2.12.2019
ARGeNtWEB

Servizio Argentweb - posticipo inizio incontri

29.11.2019

Calendario delle sedute di laurea - dicembre 2019

25.11.2019

Avvio procedura scelte online - Iscritti ad anni successivi al primo (non fuori corso)

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0