UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Dipartimento di Scienze giuridiche
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Formazione post lauream e sbocchi professionali

Dottorato di ricerca in azienda in Strategia legale per lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle pmi - Legal strategy for SMEs

Nell'anno accademico 2012-2013, sotto la direzione della coordinatrice prof.ssa Lucilla Gatt, si svolgerÓ la prima edizione del Dottorato in azienda in Strategia Legale per lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle pmi - Legal Strategy for SMEs.

Il Dottorato - XXVIII ciclo, Decreto Rettorale n.50 del 2014, Pubblicato nella G.U. 4░ serie speciale - Concorsi ed Esami n. 17 del 01/03/2013 e nella G.U. 4░ serie speciale - Concorsi ed Esami n. 18 del 05/03/2013 per errata corrige degli allegati al bando - nasce all'interno dei percorsi universitari finalizzati alla incentivazione della ricerca scientifica, dell'innovazione e del trasferimento tecnologico di cui al POR CAMPANIA FSE 2007-2013 Asse IV- di cui al D.D. n. 181 del 04.10.2011, pubblicato sul B.U.R.C. n. 64 del 10 ottobre 2011; a cui ha fatto seguito la graduatoria dei progetti "Dottorati in azienda" ammessi a finanziamento, approvata con D.D. n. 130 del 19.6.2012 e pubblicata sul BURC n. 39 del 25.6.2012.

FinalitÓ

Il corso di Dottorato Ŕ volto alla formazione di esperti legali (in-houselegalconsultant) capaci di svolgere all'interno dell'azienda assistenza giuridica in tutti i campi del diritto che coinvolgono la vita delle imprese medio piccole, operanti nei settori di mercato indicati dal bando (edilizia, tessile, agroalimentare, nautica, turismo, green economy), elaborando soluzioni mirate a problemi giuridici specifici e/o progetti di sviluppo dell'impresa in una prospettiva di prevenzione di possibili problematiche giuridiche insorgenti durante la vita dell'impresa medesima ovvero in vista di cessazioni e conversioni dell'attivitÓ aziendale.

Il corso di Dottorato Ŕ articolato sia in lezioni e seminari, sia in esercitazioni pratiche.

La preparazione verte sulle seguenti materie principali:
IUS/01 (diritto privato);
IUS/02 (diritto privato comparato);
IUS/03 (diritto agrario);
IUS/04 (diritto commerciale);
IUS/05 (diritto dell'economia);
IUS/06 (diritto della navigazione);
IUS/07 (diritto del lavoro);
IUS/10 (diritto amministrativo e dell'ambiente);
IUS/12 (diritto tributario);
IUS/13 (diritto internazionale);
IUS/14 (diritto dell'Unione Europea);
IUS/15 (diritto processuale civile);
IUS/17 (diritto penale);
SECS-P/01(economia politica);
L-LIN/12 (lingua e traduzione inglese)

Il Dottorato mira ad approfondire i temi di maggiore attualitÓ concernenti le materie indicate e a garantire l'aggiornamento professionale per gli operatori del settore che saranno in grado di:
1) contribuire, con riguardo agli aspetti giuridici, all'elaborazione del progetto di creazione della piccola media impresa operante sul territorio campano;
2) costituire il punto di riferimento interno dell'impresa nella valutazione dei problemi giuridici che insorgono nella fase operativa anche in caso di crisi dell'impresa (in-house legal consultancy);
3) proporre le soluzioni pi¨ adeguate ed efficienti dei problemi indicati sub b), sia con riguardo alle risorse economiche sia con riguardo alle risorse umane (problem solving);
4) formulare una strategia complessiva relativa agli aspetti giuridici coinvolti nei processi di crescita e/o internazionalizzazione della piccola media impresa operante sul territorio campano (legal strategy project).

Didattica

Il triennio si articola su tre livelli di apprendimento:
1) acquisizione da parte dei dottorandi delle conoscenze giuridiche multidisciplinari necessarie alla creazione, all'operativitÓ, allo sviluppo e all'internazionalizzazione delle PMI operanti sul territorio compano nei settori privilegiati dal bando.
2) applicazione delle conoscenze acquisite in una prospettiva di problem solving che sia in grado di coniugare la conoscenza giuridica con la gestione manageriale;
3) elaborazione ed attuazione di innovative strategie legali idonee a favorire lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle piccole medie imprese campane.

Le attivitÓ di formazione si articolano in 6 fasi:
1) didattica frontale, svolta in aula da docenti ed operatori professionali con l'ausilio di strumenti multimediali ed incentrata sullo sviluppo: a) di un metodo di ricerca ed interpretazione del materiale giuridico (legislativo, giurisprudenziale e dottrinale italiano, comunitario e straniero) e delle prassi negoziali italiane e straniere; b) delle capacitÓ di esaminare problemi aziendalistici in una prospettiva giuridica; c) dello studio della lingua straniera, in particolare della lingua inglese con riguardo alla terminologia tecnico-giuridica.
2) didattica interattiva, svolta in aula da docenti ed operatori professionali mediante: a) dibattiti, esercitazioni pratiche e simulazioni di trattative contrattuali, negoziazioni, role playing, redazioni di contratti nazionali ed internazionali, analisi di bilancio e trattazione dei relativi aspetti contabili, civili e penali, redazione di verbali e documenti societari, analisi e redazione di pareri legali, analisi casistica (case studies) e della prassi operativa, esame e soluzione di problemi aziendalistici; b) esercitazioni in lingua straniera, in particolare lingua inglese.
3) studio individuale guidato, svolto mediante la partecipazione a seminari, convegni, incontri di studio e workshop tematici su argomenti di stretta attualitÓ e di particolare rilevanza per la piccola media impresa, sia in Italia sia all'estero;
4) tirocinio/stage in azienda e in studi professionali (legali, di commercialisti, di consulenti del lavoro, di tributaristi ecc.), svolto al fine di verificare sul campo le abilitÓ acquisite durante le fasi precedenti e sviluppare una metodologia di approccio ai problemi che consenta flessibilitÓ e capacitÓ di adattamento alle innovazioni tecnologiche e legislative in un quadro europeo ed internazionale;

Esercitazioni

Nel corso di tutto il periodo di insegnamento si svolgeranno esercitazioni su documenti e materiali. Inoltre, si svolgeranno alcune prove scritte, test e simulazioni che saranno corrette sia singolarmente sia collettivamente.

Inglese giuridico

Si prevede la frequenza di corsi di lingua inglese specificamente rivolti all'inglese giuridico.

Durata

Triennale. Le lezioni frontali dureranno da settembre a luglio. L'esame finale avrÓ luogo entro giugno 2016.

Organizzazione della didattica

La didattica sarÓ organizzata in 2 giorni a settimana, in modo da consentire lo studio e la preparazione sui materiali forniti, nonchÚ lo svolgimento delle prove scritte a casa.

Sede didattica

FacoltÓ di Giurisprudenza dell'UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa, Convento di Santa Lucia al Monte, corso Vittorio Emanuele 334 ter, 80135 Napoli.

Materiale didattico

Durante il Dottorato ogni partecipante riceverÓ on line il materiale didattico e avrÓ diritto di accedere alla sezione riservata del sito web del dottorato ed alla piattaforma e.learning dello stesso, nonchÚ di utilizzare la biblioteca dell'UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa.

Frequenza

Obbligatoria. Coloro che risulteranno assenti ad oltre il 30% delle attivitÓ non potranno conseguire il titolo di Dottorato

Periodo all'estero e stage in azienda

Nel progetto didattico del Dottorato Ŕ previsto un periodo di formazione all'estero di almeno 4 (quattro) mesi complessivi per i borsisti; periodi pi¨ brevi, da concordarsi, per i non borsisti. Il periodo formativo all'estero pu˛ svolgersi, a seconda delle tematiche trattate e degli interessi del dottorando, presso una struttura universitaria e/o aziendale/professionale avente sede europea od extraeuropea con la quale siano attive apposite convenzioni. Inoltre Ŕ previsto lo svolgimento di uno Stage obbligatorio di durata non inferiore a 3 (tre) mesi, da svolgersi presso una PMI campana iscritta nell'apposita bacheca regionale. Lo stage obbligatorio mira a verificare sul campo le abilitÓ acquisite durante il corso di dottorato ed a sviluppare una metodologia di approccio ai problemi che consenta flessibilitÓ e capacitÓ di adattamento alle innovazioni tecnologiche e legislative in un quadro europeo ed internazionale. Lo stage determinerÓ, altresý, l'area tematica della tesi di dottorato che avrÓ una struttura non meramente teorico-espositiva bensý problematico-gestionale di questioni e problemi giuridico-economici propri della vita di impresa.

Cura degli sbocchi professionali e Job Placement

Cura dell'inserimento nel mondo del lavoro attraverso stage e tirocini presso aziende, istituzioni pubbliche nazionali e internazionali. Per informazioni clicca qui

Struttura organizzativa

Organi del Dottorato sono il Coordinatore, il Vice-coordinatore ed il Collegio dei docenti.

Il Coordinatore Ŕ la Prof.ssa Lucilla Gatt, ordinario di Diritto Privato e Diritto civile, Docente di diritto privato comparato presso l'UniversitÓ di Napoli Suor Orsola Benincasa, Delegato del Rettore Job Placement di Ateneo, Docente Jean Monnet di Diritto contrattuale europeo, Fulbright Visiting Scholar Chicago Law School.

Il Vice-coordinatore Ŕ la Prof.ssa Maria Pia Nastri, Ricercatore confermato di Diritto Tributario

Il Collegio dei Docenti Ŕ composto da:
Prof.ssa Alessandra Bellelli, UniversitÓ di Perugia
Prof.ssa Mirzia Rosa Bianca, UniversitÓ di Roma Sapienza
Prof. RÚmy Cabrillac, Montpellier UniversitÚ
Prof.ssa Ilaria Amelia Caggiano, UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
Prof. Luca Calcaterra, UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
Prof.ssa Mariavaleria Del Tufo, UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
Prof.ssa Maddalena Della Volpe, UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
Prof. Gianluca Gentile, UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
Prof. Paolo Ghionni Crivelli Visconti, UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
Prof. Stefan Grundmann, Humboldt Universitńt
Prof.ssa Roberta Metafora, UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
Prof. Paolo Piscitello, UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
Prof. Eric Posner, Chicago University
Prof. Riccardo Sgobbo, UniversitÓ di Napoli Federico II
Prof. Luigi Maria Sicca, UniversitÓ di Napoli Federico II
Prof. Lionel Smith, McGill University (Canada)
Prof.ssa Laura Valle, UniversitÓ di Bolzano
Notaio Antonio Areniello, Presidente del Consiglio Notarile dei distretti riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola
Dott. Vincenzo Caputo, Vicepresidente Nazionale Giovani Imprenditori, Confindustria
Notaio Stefano Cimmino, Presidente della Fondazione Emanuele Casale, Notaio in Napoli
Notaio Paolo De Biase, Notaio in Trento
Notaio Paolo Guida, Direzione scientifica scuola di notariato della Campania e Notaio in Napoli
Dott. Roberto Montanari, UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
Notaio Michele Nastri, Notaio in Ercolano
Dott.ssa Paola Elisa Nebbia, AutoritÓ Garante Concorrenza e Mercato
Avv. Giuliano Palma, Studio legale Palma
Dott. Carlo Petroni, Banca d'Italia
Dott. Alfonso Santaniello, CONFORM - Consulenza, Formazione e Management S.c.a.r.l.
Notaio Giuseppe Satriano, Segretario fondazione Emanuele Casale e Notaio in Napoli

Struttura del corso e responsabilitÓ didattica dei moduli

Il programma didattico del Dottorato, comprende un corso di insegnamenti di base, articolato in diversi moduli didattici, convegni e seminari, la discussione della tesi di dottorato a fine corso.

Docenti

Le attivitÓ didattiche sono svolte da docenti altamente qualificati (professori universitari, magistrati, dirigenti di pubbliche amministrazioni, professionisti del settore).

Numero dei dottorandi

La partecipazione Ŕ limitata a 6 iscritti di cui 2 con borsa.

Requisiti per l'ammissione

Possono presentare domanda di partecipazione al concorso, senza limiti di etÓ e di cittadinanza, coloro i quali siano in possesso, alla data di scadenza del presente bando, di uno dei seguenti titoli:
- laurea specialistica o magistrale conseguita ai sensi del D.M. 509/1999 e successive modificazioni e/o integrazioni;
- diploma di laurea conseguito ai sensi dei precedenti ordinamenti didattici (il cui corso legale abbia durata almeno quadriennale);
- titolo accademico equipollente conseguito presso universitÓ straniere.

Coloro i quali fossero in possesso di un titolo di studio conseguito presso una universitÓ straniera che non sia giÓ stato dichiarato equipollente a quello rilasciato dalle universitÓ italiane, dovranno richiederne l'equipollenza unicamente ai fini dell'ammissione al dottorato. In tal caso, la domanda di partecipazione dovrÓ essere corredata, al fine di consentire opportunamente al Collegio dei docenti la valutazione del titolo posseduto, della documentazione di cui al successivo articolo 3.

Gli esami di ammissione ai corsi di dottorato consistono nello svolgimento di una prova scritta e di un colloquio tesi ad accertare la preparazione del candidato e la sua attitudine alla ricerca scientifica. Nel colloquio Ŕ compresa la verifica della lingua o delle lingue straniere indicate dal candidato nella domanda di partecipazione al concorso.

Per ulteriori informazioni

Per saperne di pi¨ si pu˛ consultare il sito web, ovvero rivolgersi alla segreteria della facoltÓ di Giurisprudenza, tel. 081.2522617/630 e-mail, presso il Convento di Santa Lucia al Monte, corso Vittorio Emanuele 334 ter, 80135 Napoli.

Men¨ della FacoltÓ
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 3 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/21 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti