Dipartimento di
Scienze umanistiche

Servizio LePrE
Informazioni in tempo reale su orari delle Lezioni, Programmi di studio e appelli d'Esame

Versione stampabile

Laboratorio di sintesi per la tesi (disegno/diagnostica)
Corso di Laurea in Conservazione e restauro dei Beni Culturali (Laurea magistrale interdipartimentale)
CFU: 9
SSD: N.D.
Docenti: Pasquale Rossi, Emanuela Lanzara
Anno Accademico 2022/2023

 

Versione italiana

Prerequisiti
PARTE ROSSI
Conoscenze di base delle fonti archivistiche e iconografiche (cartografia, vedute, incisioni, fotografia) relative all’architettura, al territorio e al contesto urbano; esperienza di base sulla documentazione esistente presso archivi pubblici e privati.

PARTE LANZARA
Conoscenza dei fondamenti di Scienze della Rappresentazione (Disegno, Rilievo e Geometria Descrittiva).

Obiettivi
Acquisizione e conoscenza delle modalità della ricerca storica; lettura della documentazione di archivio (cartografia storica, rilievi del territorio, fotografia). Esperienze presso archivi pubblici e privati per l’analisi delle fonti documentarie, con particolare riferimento alla storia dell’architettura (ICAR/18), della città e del territorio.

Contenuto
PARTE ROSSI
Alle origini della cultura contemporanea in Europa. Confronti e studi per la ricerca delle fonti documentarie sul web con riferimento alla città storica.

Il corso prevede un seminario pratico per fornire strumenti di base e di supporto per la stesura della tesi di laurea abilitante in Restauro.
Durante il corso sono previsti lo studio di ambienti, parti urbane, architetture e movimenti artistici, con particolare riferimento al restauro da realizzare per la tesi di laurea abilitante.
Sono utili e di contesto anche la conoscenza delle banche dati ‘open access’ per studi architettonici e artistici. La lettura di una planimetria storica o di una fotografia d’epoca richiama alla storia e alle storie di un contesto urbano e alla conoscenza di fonti bibliografiche primarie.
La parte teorica è riferita alla conoscenza dei fondi archivistici per recuperare informazioni storiche sull’architettura e sulle opere d’arte.
La ricerca delle fonti documentarie sul web rappresenta altro aspetto determinante per la formazione dei laureandi. I discenti dovranno produrre una ricerca tematica con una relazione scritta, propedeutica ai lavori di tesi, che sarà oggetto di discussione in sede di esame.
Tra fonti iconografiche e archivi online, tra lettura delle piante storiche (cartografia) e conoscenza dell’immagine fotografica, gli studenti dovranno elaborare con capacità critica un tema di stratificazione storica in rapporto all'architettura, alla committenza e al contesto urbano di riferimento per un confronto del patrimonio culturale tra antico e contemporaneo.

PARTE LANZARA
Nell'ambito del Laboratorio verranno forniti i contenuti teorico - applicativi finalizzati all'acquisizione, analisi, restituzione e valorizzazione dei beni a supporto del progetto di restauro sviluppato per la tesi.
Le lezioni collettive e gli incontri individuali saranno dedicati alla trattazione e applicazione di metodi e tecniche di digitalizzazione in relazione agli specifici casi studio.

Per la parte di acquisizione, saranno applicati differenti metodi e tecniche di Rilievo, tra cui fotogrammetria digitale, scansione 3D a luce strutturata, laser scanning;

l'intepretazione e l'analisi dei dati prevederà apposite indagini geometrico-descrittive dei beni, propedeutiche ad una corretta interpretazione e restituzione;

la parte di restituzione interesserà il disegno e la modellazione (CAD - VPL - HBIM) dei beni, e la sistematizzazione/comunicazione grafica (mappature codificate) dei dati risultanti dalle attività di diagnostica e relativi alle tecniche di intervento adottate;

infine, per la parte di comunicazione, valorizzazione e fruizione digitale dei beni, verranno adotatte strategie di manipolazione dei modelli digitali acquisiti (mesh e NURBS) finalizzate alla progettazione di applicazioni VR_Virtual Reality, AR_Augmented Reality o XR_eXtended Reality e di prototipazione rapida.

Testi adottati
PARTE ROSSI
Libri di testo
Università Suor Orsola Benincasa. Cultura Innovazione e Ricerca. MITO_UNISOB. Un progetto per la fruizione del patrimonio librario e iconografico di Ateneo, Napoli 2016.

Saranno forniti materiali didattici, integrativi per lo studio, in relazione alle lezioni del corso e al tema di ricerca per la tesi di laurea.

PARTE LANZARA
Nel corso degli incontri verranno fornite apposite indicazioni su riferimenti specifici in relazione al caso studio oggetto di tesi.

Bibliografia di riferimento
Università Suor Orsola Benincasa. Cultura Innovazione e Ricerca. MITO_UNISOB. Un progetto per la fruizione del patrimonio librario e iconografico di Ateneo, Napoli 2016.

Metodo di insegnamento
PARTE ROSSI
LEZIONI FRONTALI, in presenza
CLASS LECTURE, On line, a distanza
Esercitazioni in presenza, aula multimediale

PARTE LANZARA
Il corso sarà svolto in modalità laboratoriale e sarà composto da lezioni teoriche relative alla trattazione di contenuti di riferimento comuni e da attività di assistenza, teorico - applicativa, finalizzata allo sviluppo di elaborati grafici e multimediali (disegni, modelli, render, video, tavole, prototipi) finalizzati pet la comunicazione e valorizzazione del progetto di tesi.

Metodo di valutazione
Prova orale
Valutazione progetto
PARTE ROSSI
Prova orale in seguito a consegna di elaborato scritto
Valutazione itinere: verifica dei lavori di ricerca storica
Prova orale – conseguimento idoneità:
L’accertamento dell’apprendimento prevede un colloquio orale, con discussione del testo presentato (elaborato scritto con immagini e didascalie) con particolare riferimento al tema di tesi di laurea.
La prova orale viene giudicata con relativa idoneità, espressione della valutazione della capacità di conoscenza, di analisi critica e di comunicazione dei contenuti.

PARTE LANZARA
La prova orale viene giudicata con voto in trentesimi tenendo conto dei 5 indicatori di Dublino (D1- D5); il voto finale sarà espressione della valutazione della capacità di conoscenza, di analisi critica e di comunicazione dei contenuti.

 

English version

Prerequisites
ROSSI
Basic knowledge of iconographic sources (cartography, photography) relating to the territory and the urban context; basic experience for researching documentary sources on the web.


LANZARA
Basic knowledge of the Sciences of Representation (Drawing, Survey and Descriptive Geometry).

Learning outcomes
Acquisition of tools and knowledge of the discipline, reading of archive documentation (historical cartography, land surveys, photography). Application of methodologies and information technologies for research in the humanities with particular reference to iconographic documentation for the history of architecture, the city and the territory.

Course contents
ROSSI
At the origins of contemporary culture in Europe. Comparisons and studies for the research of documentary sources on the web with reference to the historic city.

The course includes a practical seminar to provide basic tools to support the drafting of the qualifying degree thesis on restoration of cultural heritage.
During the course there will be the study of environments, urban parts, architectures and artistic movements, with particular reference to the restoration to be carried out for the enabling degree thesis; knowledge of 'open access' databases for the knowledge of architecture and the historic city. Reading a historical plan or a vintage photograph recalls the history and stories of an urban context and the knowledge of primary bibliographic sources.
In the contemporary context, documentary research can take place through the experience of browsing and reading databases on the web in addition to the practical and analytical expertise of the sites in question.
In addition to a theoretical part with particular reference to nineteenth and twentieth century architecture
A part of the course (12 hours) will be dedicated to carrying out a practical seminar (in the multimedia classroom) to provide basic tools for researching documentary sources on the web. Learners will have to produce a thematic research with a report, subject to discussion in the exam.
Among iconographic sources and online archives, reading of historical plants (cartography), knowledge of the photographic image, students will have to elaborate with a critical capacity a theme of historical stratification in relation to architecture, the client and the urban context of reference for a comparison of the cultural heritage between the nineteenth century and a contemporary environment.

LANZARA
This Laboratory will provide theoretical - applicative contents aimed at the acquisition, analysis, restitution and enhancement of the cultural works in support of the restoration project developed for the thesis.
Collective lessons and individual meetings will be dedicated to the treatment and application of digitization methods and techniques for the specific case studies.

In relation to the acquisition step, different digital survey methods and techniques will be applied, including digital photogrammetry, 3D structured light scanning, laser scanning;

data interpretation and analysis will include specific geometric-descriptive investigations aimed at a correct interpretation and restitution of the cultural works;

graphic restitution will involve drawing and modeling of the cultural works (CAD_Computer Aided Design - VPL_Visual Programming Language - HBIM_Heritage Building Information Modeling) and data systematization/communication (coded mappings) resulting from diagnostic activities and related to the adopted restoration techniques;

finally, for communication, enhancement and digital use of the cultural works, manipulation strategies of digital models (mesh and NURBS) will be adopted aimed at the design of VR_Virtual Reality, AR_Augmented Reality or XR_eXtended Reality and rapid prototyping applications.

Text Books
ROSSI
Università Suor Orsola Benincasa. Cultura Innovazione e Ricerca. MITO_UNISOB. Un progetto per la fruizione del patrimonio librario e iconografico di Ateneo, Napoli 2016.
Didactic materials, integrative for the study and related to the lessons of the course will be provided and in particular way for topic of thesis degree.


LANZARA
During the meetings, specific indications of references suitable for the case study of the thesis will be provided.

Bibliography
Università Suor Orsola Benincasa. Cultura Innovazione e Ricerca. MITO_UNISOB. Un progetto per la fruizione del patrimonio librario e iconografico di Ateneo, Napoli 2016.

Teaching methods
ROSSI
In presence
On line, google meet
Exercises presence in multimedia classroom

LANZARA
The Laboratory will consist of theoretical lessons related to common reference contents and to specific theoretical - applicative assistance activities aimed at the development of graphic and multimedia products (drawings, models, renderings, videos, tables, prototypes) for the communication and enhancement of the thesis project.

Assessment methods
Oral Examination
Project Assessment
ROSSI
Oral exam following delivery of a written paper
Ongoing evaluation: verification of historical research works
Final oral exam:
The assessment of learning involves an oral interview, with discussion of the text presented (written paper with images and captions) with particular reference to the subject of the degree thesis.
The oral exam is judged with relative suitability, expression of the assessment of knowledge, critical analysis and content communication skills.

LANZARA
The oral exam is judged with a mark out of thirty taking into account the 5 Dublin indicators (D1-D5); the final grade will be an expression of the assessment of knowledge, critical analysis and content communication skills.

 


Nota bene: per verificare la validità dei programmi degli anni accademici precedenti controllare su LePrE, nella scheda del singolo corso, le note presenti nelle sezioni orari di ricevimento e/o appelli di esame.
 

Ultimo aggiornamento: 8.9.2022 ore 12:46

© 2004/24 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0