Dipartimento di
Scienze umanistiche

Servizio LePrE
Informazioni in tempo reale su orari delle Lezioni, Programmi di studio e appelli d'Esame

Versione stampabile

Storia dei giardini
Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali: turismo, arte, archeologia
CFU: 6
SSD: ICAR/18
Docente: Francesco Zecchino
Anno Accademico 2023/2024

 

Versione italiana

Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari

Obiettivi
L’obiettivo finale di ogni insegnamento del Corso di Laurea triennale in Scienze dei beni culturali sarà quello di consentire allo studente di sviluppare adeguate competenze sulla storia, sulla conservazione e sulla valorizzazione del patrimonio artistico e dei beni culturali materiali e immateriali e di favorire l’applicazione di tali conoscenze maturate in ambito accademico alla realtà operativa pubblica o privata, specialmente nell’ottica di un’idonea valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale in chiave turistica, identitaria e di crescita civile.

Contenuto
Il giardino come principale e più antico esempio di architettura del paesaggio. Storia dei giardini: origini e sviluppo nei secoli, dall’antichità all’età moderna; lettura critica e analisi delle più significative tipologie e di alcuni tra i più rilevanti singoli impianti.

Testi adottati
MARIELLA ZOPPI, Storia del giardino europeo, Alinea editrice, Firenze 2009.

Bibliografia di riferimento
Testi di approfondimento consigliati:
PIERRE GRIMAL, L’arte dei giardini. Una breve storia, ed. it. Donzelli editore.
CARLO TOSCO, Storia dei giardini. Dalla Bibbia al giardino all’italiana, il Mulino, Bologna 2018.

Metodo di insegnamento
Lezioni frontali

Metodo di valutazione
Prova orale
L'esame consiste in un colloquio orale, giudicato in trentesimi, volto a valutare la capacità di ragionamento critico sullo studio realizzato

Note
Specifico materiale didattico sarà eventualmente messo a disposizione degli studenti nell’area docente del sito di Ateneo.

 

English version

Prerequisites
No prior knowledge required

Learning outcomes
The final objective of each of the courses of the Three-year Degree Course in Cultural Heritage Sciences will be to allow the student to develop adequate skills on the history, the conservation and the enhancement of our artistic heritage, and of the tangible and intangible assets of our cultural heritage, and to promote the application of this knowledge acquired in the academic field, to public or private operational reality, especially in view of an appropriate promotion and fruition of our cultural heritage in terms of tourism, identity and civil growth.

Course contents
The garden as main and oldest example of landscape architecture. The history of garden; its origins and development through centuries; critical reading and analysis of the most significant typologies and of some of the most important single examples.

Text Books
MARIELLA ZOPPI, Storia del giardino europeo, Alinea editrice, Firenze 2009.

Bibliography
Optional in-depht readings:
PIERRE GRIMAL, L’arte dei giardini. Una breve storia, ed. it. Donzelli editore.
CARLO TOSCO, Storia dei giardini. Dalla Bibbia al giardino all’italiana, il Mulino, Bologna 2018.

Teaching methods
Frontal lessons

Assessment methods
Oral Examination
The examination consists of an oral interview, judged out of thirty, aimed at assessing the ability to critically reason about the study carried out

Notes
Specific teaching aids will be eventually provided on the professor’s area of the University website.

Ultimo aggiornamento: 4.8.2023 ore 12:31

© 2004/24 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0