Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Dipartimento di Scienze umanistiche
Modalità di navigazione
Percorso
Contenuto

Servizio LePrE
Informazioni in tempo reale su orari delle Lezioni, Programmi di studio e appelli d'Esame

Versione stampabile

Letteratura italiana e critica letteraria
Corso di Laurea in Lingue e culture moderne
SSD: L-FIL-LET/10
Docente: Nunzio Ruggiero
Anno Accademico 2020/2021

 

Versione italiana

Prerequisiti
È richiesta una prima conoscenza delle linee generali degli avvenimenti storici europei e dei lineamenti storici della letteratura italiana tra Ottocento e Novecento. È inoltre necessario che gli studenti conoscano l’uso dei principali strumenti tecnici di base (manuali, dizionari).

Obiettivi
Introdurre lo studente alla comprensione del paesaggio culturale in esame; aiutarlo nella comprensione dei principali nodi storiografici e della periodizzazione; introdurlo alla lettura e comprensione dei testi letterari; maturare nella comprensione di autori, tempi e testi snodo della letteratura italiana, nel suo rapporto con il contesto storico e filosofico di riferimento, anche con lo sguardo rivolto alla circolazione di testi e idee, movimenti e correnti in ambito europeo.
Lo studente dovrà acquisire e sviluppare abilità critiche e metodologiche tali da consentirgli di: a) elaborare un discorso critico relativo ai contenuti ideologici e socio-culturali veicolati dai testi in programma; b) collocare gli autori trattati nella corretta prospettiva storico-culturale; c) connettere le conoscenze della tradizione letteraria italiana con le culture di altri paesi europei.

Contenuto
Dante e Petrarca: invenzione, tradizione, ricezione

Il corso è strutturato in due parti (Letteratura italiana e Critica letteraria), distinte ma organiche e complementari.
L’analisi della 'funzione-Dante' e della 'funzione-Petrarca' nella storia della cultura italiana ed europea in età moderna e contemporanea sarà intesa come indicativa di una polarizzazione che struttura la storia letteraria occidentale. La divaricazione tra plurilinguismo e sperimentalismo da un lato, e selezione e cristallizzazione delle forme dall’altro è condotta a partire dalla lettura e commento di passi della Commedia e del Canzoniere, e delle opere in prosa che contribuiscono alla fondazione il canone.
La storia comparata della critica dantesca e petrarchesca prevede l’analisi dei modelli genetici della tradizione letteraria, indagati attraverso l’interpretazione dei critici maggiori della storia letteraria italiana: dal dibattito tra scuola estetica e scuola storica nell’Otto-Novecento (da De Sanctis, a Carducci, a Croce), alla produzione dei maestri di filologia e critica del secondo Novecento (da Contini, a Dionisotti a Raimondi).

Testi adottati
Bibliografia primaria

Capitoli tratti da:

Letteratura italiana
Dante Alighieri, La Commedia secondo l’antica vulgata, a cura di Giorgio Petrocchi, Firenze, Le Lettere, 1994
D. Alighieri, Opere, a cura di Marco Santagata, Milano, Mondadori, 2011
F. Petrarca, Canzoniere, Introduzione di Roberto Antonelli; testo critico e saggio di Gianfranco Contini; note di Daniele Ponchiroli, Torino, Einaudi, 2005
F. Petrarca, Prose, a cura di Guido Martellotti e di Pier Giorgio Ricci, Enrico Carrara, Enrico Bianchi, Milano-Napoli, Ricciardi, 1965

Critica letteraria
Francesco De Sanctis, Lezioni e saggi su Dante, a cura di Sergio Romagnoli, Torino, Einaudi, 1967
F. De Sanctis, Saggio critico sul Petrarca, a cura di Benedetto Croce, Napoli, Morano, 1923
F. De Sanctis, Storia della letteratura italiana, a cura di N. Gallo, introd. di Giorgio Ficara, Torino, Einaudi, 1997
Giosue Carducci, Dante, Petrarca e Boccaccio. Discorsi, Bologna, Zanichelli, 1911
F. Petrarca, Le rime, a cura di G. Carducci e Severino Ferrari, nuova presentaz. di Gianfranco Contini, Firenze, Sansoni, 1984
G. Carducci, Prose, a cura di Emma Giammattei, Milano-Roma, Ricciardi-Istituto della Enciclopedia italiana, 2011
Benedetto Croce, La poesia di Dante, Bari, Laterza, 1966.








Bibliografia di riferimento
Bibliografia secondaria

G. Contini, Varianti e altra linguistica. Una raccolta di saggi (1938-1968), Torino, Einaudi, 1970
Ezio Raimondi, Metafora e storia. Studi su Dante e Petrarca, Torino, Einaudi, 1970
Marco Santagata, I frammenti dell’anima. Storia e racconto del canzoniere di Petrarca, Bologna, Il Mulino, 1992
Carlo Dionisotti, Geografia e storia della letteratura italiana, Torino, Einaudi, 1999
Amedeo Quondam, Petrarca, l’italiano dimenticato, Milano, Rizzoli, 2004
Roberto Antonelli, Dante e le origini dell’intellettuale moderno, Roma, Bagatto Libri, 2011
Teodolinda Barolini, Il secolo di Dante. Viaggio alle origini della cultura letteraria italiana, trad. di Giuseppe Bernardi, Milano, Bompiani, 2012
Martin Eisner, Boccaccio and the Invention of Italian Literature. Dante, Petrarch, Cavalcanti, and the Authority of the Vernacular, Cambridge, Cambridge University Press, 2013.
Marco Santagata, Il racconto della Commedia. Guida al poema di Dante, Milano, Mondadori, 2017

Metodo di insegnamento
Esame orale

Metodo di valutazione
Prova scritta
Prova orale
All’esame orale si può accedere solo dopo aver sostenuto una prova scritta propedeutica. Lo studente avrà a disposizione tre ore per svolgere un tema scelto all’interno di una rosa di titoli che toccano specifici problemi, autori e questioni affrontati durante il corso; è consentita la consultazione del vocabolario della lingua italiana. Per la preparazione non sono previsti testi aggiuntivi rispetto a quelli già indicati nel programma. La valutazione dello scritto non è in trentesimi e non fa media; solo qualora il giudizio sia “appena sufficiente” sarà effettuata un’ulteriore e più approfondita verifica in sede di esame orale.
L’esame orale prevede l’accertamento della conoscenza e della comprensione dei testi inclusi nel programma. Lo studente frequentante ha facoltà di sostenere come esonero ciascuna parte dell’esame orale nell’appello di fine modulo; il voto finale, espresso in trentesimi, è dato dalla media aritmetica dei voti conseguiti.

 

English version

Prerequisites
The course is designed for students with started knowledge and competencies in XIX and XX centuries Italian literature and European history. It’s important for students to know dictionary and other instruments use.

Learning outcomes
The main aim of the course is to enable all students to understand cultural scenery of the course; help students in understanding of principal historical and periodization topic; introduce students in reading of literary text. Introducing students to rhetoric, to his history with particular attention to the theory of arguments.
Students have to gain and develop critic and methodological skills to elaborate a critic discourse; to place authors in the correct historical cultural perspective; to connect tradition Italian literary knowledge with other countries culture; to articular critical analysis, stylistic and historical literary of poetic and work in prose.

Course contents
Dante and Petrarch: invention, tradition, reception

The course is divided into two sections (Italian literature and Literary criticism) which are distinct but complementary.
The analysis of the Dante-function and the Petrarca-function in the history of Italian and European culture highlights a more general polarization within the history of western literature. The distinction between experimentalism and style contamination, on the one hand, and the selection and crystallization of the literary language, on the other, reflects the polarization between multilingualism and monolingualism in the modern and contemporary Italian culture.
The program includes the selected reading and analysis of the most representative texts from the Divine Comedy and the Canzoniere, within some texts from the minor works. The students will study the most important critics that characterize the Italian reception: from De Sanctis, Carducci and Croce in the first half of the century, to Contini, Dionisotti and Raimondi in the last part of the XXth century.

Text Books
Bibliography: original texts
Selected chapters from the following:

Italian literature
Dante Alighieri, La Commedia secondo l’antica vulgata, a cura di Giorgio Petrocchi, Firenze, Le Lettere, 1994
D. Alighieri, Opere, a cura di Marco Santagata, Milano, Mondadori, 2011
F. Petrarca, Canzoniere, Introduzione di Roberto Antonelli; testo critico e saggio di Gianfranco Contini; note di Daniele Ponchiroli, Torino, Einaudi, 2005
F. Petrarca, Prose, a cura di Guido Martellotti e di Pier Giorgio Ricci, Enrico Carrara, Enrico Bianchi, Milano-Napoli, Ricciardi, 1965

Literary criticism
Francesco De Sanctis, Lezioni e saggi su Dante, a cura di Sergio Romagnoli, Torino, Einaudi, 1967
F. De Sanctis, Saggio critico sul Petrarca, a cura di Benedetto Croce, Napoli, Morano, 1923
F. De Sanctis, Storia della letteratura italiana, a cura di N. Gallo, introd. di Giorgio Ficara, Torino, Einaudi, 1997
Giosue Carducci, Dante, Petrarca e Boccaccio. Discorsi, Bologna, Zanichelli, 1911
F. Petrarca, Le rime, a cura di G. Carducci e Severino Ferrari, nuova presentaz. di Gianfranco Contini, Firenze, Sansoni, 1984
G. Carducci, Prose, a cura di Emma Giammattei, Milano-Roma, Ricciardi-Istituto della Enciclopedia italiana, 2011
Benedetto Croce, La poesia di Dante, Bari, Laterza, 1966.


Bibliography
Bibliography: critical essays

G. Contini, Varianti e altra linguistica. Una raccolta di saggi (1938-1968), Torino, Einaudi, 1970
Ezio Raimondi, Metafora e storia. Studi su Dante e Petrarca, Torino, Einaudi, 1970
Marco Santagata, I frammenti dell’anima. Storia e racconto del canzoniere di Petrarca, Bologna, Il Mulino, 1992
Carlo Dionisotti, Geografia e storia della letteratura italiana, Torino, Einaudi, 1999
Amedeo Quondam, Petrarca, l’italiano dimenticato, Milano, Rizzoli, 2004
Roberto Antonelli, Dante e le origini dell’intellettuale moderno, Roma, Bagatto Libri, 2011
Teodolinda Barolini, Il secolo di Dante. Viaggio alle origini della cultura letteraria italiana, trad. di Giuseppe Bernardi, Milano, Bompiani, 2012
Martin Eisner, Boccaccio and the Invention of Italian Literature. Dante, Petrarch, Cavalcanti, and the Authority of the Vernacular, Cambridge, Cambridge University Press, 2013.
Marco Santagata, Il racconto della Commedia. Guida al poema di Dante, Milano, Mondadori, 2017

Teaching methods
Oral exam

Assessment methods
Written Examination
Oral Examination
A preliminary written text must be carried on, to be admitted to the oral examination. The student will have three hours on hands to develop a selected theme, inside a titles shortlist concerning specific problems, authors and matters tackled during the course; the consultation of the Italian-English dictionary is allowed. Additional texts, as regards to those included in the program, are not required for the preparation. The evaluation of the writing is not in the Italian Vote Expression and doesn’t affect the average; only if the judgment will be "barely to get a pass", a further and more deepened inquiry will be carried out during the oral examination.
The oral examination implies the knowledge and the understanding check out of the texts included in the program. The student attending the course has the right to take as exemption every part of the oral examination at the end of the course session; the final vote, recorded in Italian Vote Expression, is given by the arithmetic average of the achieved votes.

Ultimo aggiornamento: 5.10.2020 ore 09:00

Menù della Facoltà
Menù rapido
Menù principale
Conformità agli standard

XHTML 1.0CSS 3 | Conforme alle linee guida per l'accessibilità ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti