UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Dipartimento di Scienze umanistiche
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Servizio LePrE
Informazioni in tempo reale su orari delle Lezioni, Programmi di studio e appelli d'Esame

Versione stampabile

Narratologia
Corso di Laurea in Digital Humanities. Beni culturali e materie letterarie (Laurea magistrale)
CFU: 6
SSD: L-FIL-LET/11
Docente: Paola Villani
Anno Accademico 2022/2023

 

Versione italiana

Prerequisiti
╚ richiesta la conoscenza dei lineamenti generali di storia letteraria e teoria della letteratura

Obiettivi
Il corso ha come obiettivo fondante quello di fornire conoscenze approfondite dell'evoluzione e delle caratteristiche dei format comunicativi e di storytelling nell'era dei media digitali; in altre parole, una formazione specialistica relativa agli effetti estetici, percettivi, neurocognitivi della attuale comunicazione transmediale, che permette di governare forme innovative di storytelling spendibili negli ambiti dell'analisi narrativa e testuale, della comunicazione culturale, dell'editoria, delle relazioni internazionali, della scrittura creativa e della pubblicitÓ.
Nello specifico dei contenuti, si tratterano le seguenti macrotematiche:
1. Neuro Humanities ed elementi di narratologia e architettura del racconto.
2. Neurobiological Turn, la svolta neurale delle scienze umane.
3. Applicazioni delle neuroscienze e del cognitivismo alle narrazioni.
4. Grammatica universale del racconto.
5. Generi narrativi

Contenuto
Partendo dal dialogo tra letteratura e neuroscienze, dalla ormai riconosciuta dimensione źnarrativa╗ della mente e dei processi di conoscenza e percezione del mondo (il racconto come strumento di pensiero e come strumento di passione), il corso offrirÓ un breve viaggio nellĺuniverso della narrazione e della teoria narrativa seguendo la doppia dimensione, testuale e cognitiva, nel continuo dialogo tra ficto e facto, lettura e percezione/emozione.
Il percorso condurrÓ attraverso nodi, lessico, temi e storia della narratologia e della neuroretorica,tra i due termini di Homo Narrans e Homo Retoricus.
SeguirÓ un attraversamento di alcune morfologie narrative, con particolare rifermento al genere poliziesco.
Alle lezioni teoriche si affiancheranno esercitazioni pratiche, di lettura e comprensione, ma anche di banche dati e blog digitali: si percorrerÓ la storia e le transcodificazioni di testi tra letteratura, cinema e web (spin-off, prequel, sequel), seguendo e confrontando anche le diverse forme del testo, dal libro cartaceo alla web serie.

Testi adottati
- Stefano Calabrese (a cura di), Neuronarratologia. Il futuro dellĺanalisi del racconto,
Bologna, CLUEB, 2012.
- Emmanuelle Danblon, Lĺuomo retorico, cultura, ragione, azione, a cura di Salvatore Piazza,
Milano, Mimesis, 2014 (limitatamente alle pp. 9-58).

Nota per i non frequentanti: gli studenti impossibilitati a frequentare le lezioni sostituiranno il
lavoro in aula con lo studio di: Stefano Calabrese, Retorica e scienze neurocognitive, Roma,
Carocci, 2013.

Metodo di insegnamento
Lezioni frontali ed esercitazioni.

Metodo di valutazione
Prova orale
Lĺesame consiste in una prova orale in cui verranno valutati: la sicura conoscenza dei testi in programma; la capacitÓ di trattare gli argomenti e i concetti fondamentali della narratologia; la capacitÓ di analisi critica e di sintesi rielaborativa. Per i frequentanti Ŕ prevista la consegna di un lavoro a progetto che sarÓ parte della valutazione in trentesimi.

 

English version

Prerequisites
Knowledge of the general features of literary history and theory of literature is required

Learning outcomes
The founding objective of the course is to provide in-depth knowledge of the evolution and characteristics of communicative and storytelling formats in the age of digital media; in other words, specialised training on the aesthetic, perceptive and neurocognitive effects of current transmedia communication, which enables the management of innovative forms of storytelling that can be used in the fields of narrative and textual analysis, cultural communication, publishing, international relations, creative writing and advertising.
Specifically, the following macro-themes will be covered:
1. Neuro Humanities and elements of narratology and narrative architecture.
2. Neurobiological Turn, the neural turn in the humanities.
3. Applications of neuroscience and cognitivism to narratives.
4. Universal grammar of narrative.
5. Narrative genres

Course contents
Starting from the dialogue between literature and neuroscience, from the now recognized ônarrativeö dimension of the mind and the processes of knowledge and perception of the world (the story as an instrument of thought and as an instrument of passion), the course will offer a short journey into the universe of narrative and narrative theory following the double dimension, textual and cognitive, in the continuous dialogue between ficto and facto, reading and perception/emotions.
The path will lead through nodes, lexicon, themes and history of narratology and neurohetoric, between the two terms of Homo Narrans and Homo Retoricus.
A crossing of some narrative morphologies will follow, with particular reference to the detective genre.
Theoretical lessons will be accompanied by practical exercises, reading and understanding, but also databases and digital blogs: we will cover the history and transcoding texts between literature, cinema and the web (spin-off, prequel, sequel), also following and comparing the different forms of the text, from the paper book to the web series.

Text Books
- Stefano Calabrese (eds.), Neuronarratologia. Il futuro dellĺanalisi del racconto, Bologna, CLUEB, 2012.
- Emmanuelle Danblon, Lĺuomo retorico, cultura, ragione, azione, edited by Salvatore Piazza, Milano, Mimesis, 2014 (limited to pp. 9-58).

Note for non-attending students: students unable to attend classes will replace classroom work with the study of: Stefano Calabrese, Retorica e scienze neurocognitive, Roma, Carocci, 2013.

Teaching methods
Lectures and exercises.

Assessment methods
Oral Examination
The exam consists of an oral test in which the following will be assessed: the sure knowledge of the texts in the program; the ability to deal with the fundamental topics and concepts of narratology; the ability of critical analysis and reworking synthesis. Attending students are expected to deliver a project work that will be part of the evaluation out of 30.

 


Nota bene: per verificare la validitÓ dei programmi degli anni accademici precedenti controllare su LePrE, nella scheda del singolo corso, le note presenti nelle sezioni orari di ricevimento e/o appelli di esame.
 

Ultimo aggiornamento: 7.9.2022 ore 12:52

Men¨ del Dipartimento
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 3 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/24 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti