Facoltą di
Lettere

Corso di laurea magistrale in
Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale

a.a. 2017/18

Professionista della comunicazione in contesti plurilinguistici e multiculturali

Funzione in un contesto di lavoro:
Le principali funzioni della figura professionale formata dal curriculum di Lingue per la comunicazione internazionale sono le seguenti:
- attivitą nel campo della cooperazione e della comunicazione internazionale;
- produzione di testi professionali sia scritti che orali;
- traduzione di testi specialistici;
- capacitą di mediare tra soggetti di culture diverse.

Competenze associate alla funzione:
Le competenze associate all'espletamento di tali funzioni sono:
- competenza testuale e conoscenza approfondita di registri linguistici relativi alle produzioni orali e scritte nelle lingue oggetto di studio;
- competenze traduttive adeguate a molteplici contesti professionali e istituzionali;
- competenza comunicativa interculturale finalizzata alla gestione dell'interazione e mediazione in contesti comunicativi plurilingue.

Sbocchi occupazionali:
Gli sbocchi professionali previsti comprendono le seguenti figure:
- addetto alle pubbliche relazioni;
- operatore, con funzioni di elevata responsabilitą, nei settori della comunicazione (supportata dalle nuove tecnologie);
- operatore nell'ambito dell'attivitą di organizzazioni internazionali che si occupano di cooperazione e aiuti allo sviluppo;
- responsabile di attivitą di supporto presso enti e istituzioni nazionali e internazionali impegnate nell'integrazione economica, sociale e culturale;
- professionista con funzioni di elevata responsabilitą professionale presso aziende pubbliche e private nei settori commerciale, marketing, risorse umane.

Possibilitą di impiego, con qualifiche di elevata professionalitą, presso:
- imprese operanti nel settore della produzione di beni e servizi con spiccata propensione all'internazionalizzazione delle attivitą;
- enti pubblici e privati che organizzano manifestazioni e eventi su scala nazionale e internazionale;
- organismi e istituzioni internazionali;
- pubblica amministrazione;
- rappresentanze diplomatiche e consolari;
- organizzazioni internazionali intergovernative;
- organizzazioni umanitarie.

Esperto linguistico e formatore, preparato anche per affrontare le prove propedeutiche dell'abilitazione all'insegnamento

Funzione in un contesto di lavoro:
Le principali funzioni della figura professionale formata dal curriculum di Lingue, letterature e culture europee sono le seguenti:
- attivitą di insegnamento in contesti di didattica frontale e on line (insegnante di lingua inglese, francese, spagnola, tedesca; insegnante di letteratura dei paesi di lingua inglese, francese, spagnola, tedesca);
- attivitą di insegnamento della lingua e della cultura italiana a stranieri;
- attivitą di formazione e aggiornamento destinata a laureati avviati alla professione di docenti e a insegnanti;
- consulenza nel campo dell'editoria e della comunicazione multimediale;
- operatore linguistico culturale in istituzioni culturali pubbliche e private.

Competenze associate alla funzione:
Le competenze associate all'espletamento di tali funzioni sono:
- conoscenza teorico pratica dei principali metodi e tecniche per l'insegnamento delle lingue e delle letterature straniere, dell'italiano a stranieri, della letteratura italiana a stranieri;
- conoscenza dei principi alla base delle interazioni comunicative e delle dinamiche relazionali in contesti di apprendimento;
- metacompetenze di natura linguistico-culturale finalizzate a incarichi di esperti della comunicazione nell'ambito del turismo culturale;
- competenza comunicativa interculturale finalizzata alla gestione dell'interazione e mediazione in contesti comunicativi plurilingue.

Sbocchi occupazionali:
Il corso individua diversi sbocchi professionali, oltre all'eventuale opportunitą di proseguire con un dottorato di ricerca. Gli sbocchi professionali previsti comprendono le seguenti figure:
- docente di lingue, culture e letterature straniere nelle scuole secondarie di primo e secondo grado (previa abilitazione all'insegnamento in base alle disposizioni ministeriali);
- insegnante di lingua italiana a stranieri in contesto nazionale e internazionale;
- insegnante di lingua e civiltą italiana nell'ambito dei progetti di integrazione dei migranti;
- formatore alla professione di insegnante di lingue e letterature straniere;
- formatore insegnanti in servizio;
- professionista nel campo del giornalismo, dell'editoria e di istituzioni culturali specifiche;
- operatore nell'ambito del turismo culturale;
- conservatore e valorizzatore dei manufatti artistici e del patrimonio per la gestione dei Musei e del lascito della «memoria collettiva»;
- revisore di testi;
- redattore editoriale;
- bibliotecario;
- sceneggiatore e redattore di script per la comunicazione e le arti dello spettacolo.

Possibilitą di impiego qualificato presso:
- Istituti di cultura;
- scuole e enti di formazione;
- pubblica amministrazione;
- istituzioni didattiche e scuole di lingua in Italia e all'estero;
- centri culturali pubblici e privati;
- poli museali e sovrintendenze;
- redazioni giornalistiche;
- archivi di Stato;
- biblioteche.

© 2004/17 Universitą degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0