MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            
Dipartimento di
Scienze umanistiche

l'Università Suor Orsola Benincasa

Sede dell'Istituto Suor Orsola Benincasa è la cittadella monastica posta alle pendici del colle di Sant'Elmo che domina l'intera città e il golfo di Napoli.
Questo antico sito conventuale ricopre una superficie di 33.000 mq su cui sorgono otto corpi di fabbrica di cui due chiese, chiostri e giardini pensili, vestigia di due monasteri fondati tra il XVI e il XVII secolo dalla mistica napoletana cui è oggi intitolato l'Istituto.

Suor Orsola fu un personaggio particolarmente significativo nel panorama religioso della Napoli controriformata, in quanto espressione di una religiosità militante e tendenzialmente autonoma che la Chiesa istituzionale riuscì col tempo a ricondurre entro i limiti della rigida obbedienza all'autorità ecclesiastica, trasformando il libero ritiro della Benincasa e dei suoi parenti in una congregazione di natura laicale sottoposta al controllo di un ordine religioso maschile.

Il destino della cittadella monastica, mutò dopo l'unità d'Italia quando, il Ritiro di Suor Orsola riuscì a sfuggire alla legge sull'incameramento statale dei beni degli ordini religiosi perché considerato " Opera pia a carattere laicale". Anche per rafforzare questo riconoscimento - messo in forse da una causa giudiziaria con la Cassa Ecclesiastica - vi venne fondata una scuola gratuita, inaugurata il 10 luglio 1864. Aperta con 32 fanciulle, la scuola negli anni '70 ospitava circa 500 allieve, ed era formata da una classe materna, le cinque classi elementari e un corso magistrale di tre classi.

Dal 1871 si insegnò lingua francese e computisteria, declamazione e canto corale e, nel 1878 fu istituito un corso di telegrafia. Nel 1891 Adelaide del Balzo Pignatelli principessa di Strongoli vi giunse in qualità di ispettrice onoraria e nel 1901 ne divenne l'amministratrice unica. Questo progetto educativo si completava, nel 1895, con l'istituzione della facoltà di Magistero, pareggiata nel 1901 insieme a quelle di Roma e Firenze.

Attualmente questo Ateneo è l'unica università libera non statale dell'Italia meridionale e prosegue nella sua tradizione che racchiude in sé l'intero arco delle istituzioni educative, dalla scuola primaria a quella secondaria inferiore e superiore, all'università.

Le fitte e selezionate attività di alta cultura, i corsi di perfezionamento, i convegni, i seminari, le mostre itineranti, le attività integrative della didattica dell'Università e delle Scuole, il Museo, la promozione del proprio ricchissimo patrimonio artistico e monumentale, sono alcuni dei segni peculiari dell'Università degli studi Suor Orsola Benincasa.

 

 

7.5.2021

Sessione estiva a.a. 2020/2021: modalità di svolgimento

6.5.2021

Punto bonus per la frequenza del percorso Volontariato e professione 2021

26.4.2021

Sportello studenti: ripresa attività di consulenza in presenza

21.4.2021

Misure straordinarie anticovid disposte dall'Ateneo valide fino al 21 maggio 2021

19.4.2021

Ripresa lezioni in presenza

17.3.2021
Corso di Laurea in Scienze dei beni culturali: turismo, arte, archeologia
Laurea magistrale in Archeologia e Storia dell'arte

Laboratori (a.a. 2020/21)

11.3.2021
Corso di Laurea in Scienze dei beni culturali: turismo, arte, archeologia

Laboratorio Cantiere di scavo

© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0