Dipartimento di
Scienze umanistiche

Corso di laurea in Progettazione e gestione del turismo culturale

a.a. 2015/16

Attività laboratoriali e crediti a acelta

Accanto agli insegnamenti di base, caratterizzanti e affini per la classe di laurea, il D.M. 270/2004 (art. 10) prevede che il percorso di studi includa anche «attività formative autonomamente scelte, purché coerenti con il progetto formativo» definite nel piano di studi «crediti a scelta». Lo studente ha dunque la possibilità di individuare, nell'intera offerta didattica della Facoltà o dell'Ateneo, uno o più esami da inserire tra i «Crediti a scelta».

Per indirizzare lo studente verso attività che risultino realmente coerenti con il suo progetto formativo, ogni Corso di Studi può segnalare una rosa di insegnamenti consigliati per colmare i "Crediti a scelta".

Il D.M. 270/2004 prevede altresì la frequenza di «attività laboratoriali» volte ad acquisire ulteriori conoscenze linguistiche, nonché abilità informatiche e telematiche, relazionali, o comunque utili per l'inserimento nel mondo del lavoro.

Le attività laboratoriali richiedono una frequenza obbligatoria. Nel caso di attività laboratoriali non frequentate lo studente potrà scegliere un'attività laboratoriale di recupero che sarà svolta nel corso del primo semestre.

Per le modalità e i tempi di scelta si rimanda alla guida alla formulazione del piano di studio.

Nota

Gli studenti che intendono svolgere o hanno svolto attività al di fuori dell'Ateneo in linea con gli obiettivi formativi del corso di laurea ma non presso enti convenzionati, possono comunque, al termine dell'attività, chiedere un riconoscimento parziale dei crediti presentando l'Allegato D. Secondo quanto previsto dalla Nota 1063 del 29/04/2011 il «riconoscimento non può prevedere un numero di crediti superiore a 12, complessivamente tra corsi di primo livello e secondo livello (laurea e laurea magistrale)» (sui tempi e modalità di presentazione vedi guida alla formulazione dei piani di studio).

Il manifesto degli studi del corso di laurea in Conservazione dei beni culturali prevede:
- laboratori a scelta (frequenza obbligatoria)
- 12 CFU a scelta dello studente (solo attività valutate in trentesimi).

Il manifesto degli studi del corso di laurea in Progettazione e gestione del turismo culturale prevede:
- laboratori a scelta (frequenza obbligatoria)
- 12 CFU a scelta dello studente (solo attività valutate in trentesimi).

Laboratori a scelta consigliati dall'Ateneo
 
attività formative CFU docenti
Itinerari storico artistici in Campania 4 Giangiotto Borrelli
Storytelling digitale 4 Franz Cerami
Scritture per il turismo 4 Andrea Fabozzi
Cineturismo 4 Massimiliano Gaudiosi
Comunicazione dell'impresa turistica 4 Ferdinando Tramontano
Crediti a scelta consigliati dall'Ateneo (per un totale di 12 CFU)
 
attività formative CFU docenti
Archeologia della Magna Grecia 6 Mario Grimaldi
Architettura e arte del mediterraneo islamico 6 Lamia Hadda
Arte e territorio 6 Concetta Restaino
Etica del turismo sostenibile 6 Maria Antonietta la Torre
Ermeneutica leopardiana 6 Emma Giammattei
Lingua latina 12 Edoardo D'Angelo
Linguistica generale 6 Antonio Perri
Percorsi naturalistici 6 Paola Cennamo
Storia del cinema 6 Augusto Sainati
Storia dell'ambiente e del paesaggio 6 Francesco Zecchino

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0