UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Servizio di Orientamento e Tutorato
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Incontri formativi, PCTO, orientamento narrativo

AttivitÓ che simulano la didattica, tradizionale e laboratoriale, dei diversi Corsi di studio, condotte dal corpo docente e dai ricercatori UNISOB e rivolte a un numero programmato di studenti, al fine di favorire il dialogo e il confronto fra i partecipanti, stimolando la riflessione su attitudini, motivazioni, competenze maturate e da maturare.

UNISOB BOOTCAMP 2022/2023
Preparati per la MaturitÓ e per l'UniversitÓ con le lezioni del Suor Orsola Benincasa

Un programma di allenamento formativo intensivo che UNISOB ha pensato per chi Ŕ alle prese con la MaturitÓ e, allo stesso tempo, con la scelta degli studi dopo il diploma.

Lezioni a piccolo gruppo tenute da docenti e ricercatori universitari, didattica interattiva, esercitazioni: le discipline sono state scelte per consentire di approfondire i principali argomenti oggetto dell'Esame di Stato ma anche per entrare in contatto con tematiche utili a scegliere e affrontare al meglio il percorso universitario. Le attivitÓ si svolgeranno in modalitÓ online.

Gli studenti possono aderire individualmente ma le attivitÓ possono anche entrare a far parte di specifiche convenzioni con gli istituti del territorio nell'ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l'Orientamento.

Solo per alcuni Corsi di studio, laddove indicato nelle modalitÓ di iscrizione, la partecipazione a un intero ciclo di lezioni garantisce l'attribuzione di 5 punti bonus in graduatoria per il corrispondente test di ingresso per l'a.a. 2023/24.

Il calendario verrÓ aggiornato periodicamente su questo sito.

Per il Corso di studi in Giurisprudenza

Ciclo "Social network e tutela giuridica"

Iscrizioni a questo collegamento

Numero massimo di partecipanti: 250

Programma delle lezioni

martedý 15 novembre 2022, ore 15.30-17.00
Tutela dei diritti e giurisdizione privata nel mondo digitale: il caso dell'Oversight Board di Facebook
| avv. Aldo Iannotti della Valle, Ph.D. in Humanities and Technologies
Il diritto, nel ventunesimo secolo, non pu˛ essere indifferente alla tecnologia, ai problemi e alle opportunitÓ che essa pone. Ai costituzionalisti spetta il compito di preservare la tutela dei diritti fondamentali dell'individuo nel contesto della rivoluzione digitale.
Con il progressivo spostamento di una parte rilevante delle nostre vite sulle piattaforme digitali, l'istituzione da parte di Meta di una propria "Corte" - che prende il nome di Oversight Board - va valutata con particolare attenzione. Anche le forme di giustizia privata, infatti, devono rispettare un nucleo minimo di garanzie.

venerdý 18 novembre 2022 ore 15.00-16.30
Digital assets e piattaforme online: prime nozioni giuridiche
| avv. Anna Anita Mollo, componente del Research Centre of European Private Law - Centro di Ricerca in Diritto Privato Europeo
Le continue interazioni in internet permettono alle persone di acquisire beni e servizi digitali, talvolta anche di notevole valore economico. Cosa ne sarÓ di tali beni dopo la morte? Da un lato il legislatore non riesce a porre rimedio efficace, dall'altro vi sono i vari providers e social network che offrono le soluzioni indicate nei termini di servizio. Tuttavia per gli eredi il rischio di perdere ogni file digitale Ŕ molto alto, per tale motivo il de cuius pu˛ affidarsi agli istituti tradizionali messi a disposizione dell'ordinamento giuridico per garantire il rispetto delle sue ultime volontÓ.

lunedý 21 novembre 2022, ore 15.30-17.00
La rilevanza penale del selfie
| dott. Gaspare Jucan Sicignano, ricercatore di Diritto penale
Il "selfie" rappresenta uno dei fenomeni pi¨ diffusi degli ultimi tempi. Si tratta di un autoritratto, realizzato attraverso uno smartphone che spesso viene condiviso sui social network. L'ossessione di una parte della popolazione pi¨ giovane verso questo fenomeno ha spesso allarmato le autoritÓ di settore in ordine a un eventuale utilizzo illecito di questa nuova tecnologia. Nella lezione si discuterÓ degli eventuali punti di incontro tra il selfie e il diritto penale, evidenziando i profili di maggiore pericolo connessi all'utilizzo ossessivo di questo fenomeno.

venerdý 25 novembre 2022, ore 15.30-17.00
Potere amministrativo e social network
| dott. Serena Stacca, ricercatore di Diritto amministrativo
Al tempo dei social network la politica si esercita ormai anche fuori dalle tradizionali sedi istituzionali. Ne sono prova le continue comunicazioni dei nostri politici attraverso i social. Ma quale valore giuridico deve darsi a un tweet di un Ministro? Quali conseguenze pu˛ produrre? In gioco sono principi e regole dell'azione delle autoritÓ pubbliche, cosý come tramandate nello Stato costituzionale di diritto.

lunedý 28 novembre 2022, ore 15.30-17.00
Privacy e social network
| avv. Maria Cristina Gaeta, ricercatore di diritto privato
La pervasivitÓ di Internet e l'evoluzione di strumenti che consentono la connessione online in mobilitÓ hanno comportato un esponenziale sviluppo dei social network e del loro utilizzo, al punto che essi rappresentano ormai dei luoghi virtuali in cui gli utenti condividono fotografie, video e, in generale, informazioni personali. L'utilizzo dei social network offre indiscutibili vantaggi ma, contemporaneamente, implica rischi per la privacy degli individui che interagiscono online. Pertanto, tali interazioni vanno opportunamente regolamentate aumentando, in primo luogo, la consapevolezza degli utenti in rete.

mercoledý 30 novembre 2022 ore 15.30-17.00
Hate speech e fake news sui social media
| prof. Roberta Metafora, associato di Diritto processuale civile
I social network, da Telegram e Twitter, da Facebook alle new entry figlie del "darkweb" continuano a rappresentare la piazza privilegiata degli "odiatori" e la situazione Ŕ degenerata con la pandemia. Quali sono gli strumenti giuridici per porre fine a questo fenomeno?

Percorsi di orientamento narrativo

Percorsi formativi in cui le narrazioni sono intese sia come strumento di interpretazione della realtÓ esterna sia come spunto per dare una struttura e un ordine ri-conoscibili alla propria esperienza. In particolare, questi percorsi sperimentali si prefiggono l'obiettivo di favorire la promozione dell'empowerment personale, che si esplicita nella tensione al raggiungimento di obiettivi pi¨ specifici: prendere consapevolezza di sÚ a partire da alcune dimensioni fondamentali quali motivazioni, atteggiamenti verso il futuro, autoefficacia; stabilire una congruenza tra la propria immagine e gli obiettivi personali; sviluppare competenze trasversali; costruire un progetto personale con un relativo piano di azione per il futuro.

I percorsi di orientamento narrativo sono strutturati in moduli, di durata variabile e compresa fra un minimo di 12 e un massimo di 20 ore e rivolti a gruppi-classe di III, IV e V anno. Possono anche essere adottati come PCTO o PON.

Per segnalare la disponibilitÓ del proprio Istituto scolastico a concordare e co-progettare un incontro di orientamento narrativo compila il modulo di adesione.

Men¨ del SOT
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 3 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/22 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti